Matteo Salvini a San Luca: "Faremo una radiografia dell'Italia che soffre"

Anche Salvini come Toninelli e Di Maio chiede revoca della concessione e multa ad Autostrade.

Matteo Salvini questa mattina, mercoledì 15 agosto, è a San Luca, in Calabria, la città in cui nessuno ha il coraggio di candidarsi per la poltrona di sindaco. Il ministro dell'Interno ha detto:

"Alcuni colleghi europarlamentari dicono che San Luca è la capitale mondiale della 'ndragheta, ma San Luca è altro, è agricoltura, è tradizione e sono felice di passare la mattina di Ferragosto qui. Purtroppo nel pomeriggio devo andare a Genova per una visita non prevista. San Luca deve avere un sindaco. Verrò personalmente a seguire le elezioni. È vero, qui serve lavoro, ma abbassando le tasse si crea lavoro. Girando in Europa trovo tanti ragazzi calabresi, il mio obiettivo è che possano tornare in un Paese con meno tasse, meno burocrazia. A San Luca torno perché voglio che finalmente ci siano delle elezioni normali"

Ovviamente ha parlato anche di quello che è successo a Genova, dove è crollato il ponte Morandi, e ha detto che il capoluogo ligure, così come San Luca e tutta l'Italia deve reagire perché non merita di morire così. Poi, in sintonia con i suoi colleghi Luigi Di Maio e Danilo Toninelli, ha detto:

"Dovremo individuare i nomi dei responsabili che hanno guadagnato un sacco di soldi e non hanno investito in modo adeguato per mettere le strade in sicurezza. Dovranno pagarla cara i responsabile. Dobbiamo intervenire prima, mi hanno segnalato situazioni di pericolo anche in Calabria e quindi dobbiamo controllare ponti e strade. Ho tagliato un po' il programma calabrese, che ci tenevo a mantenere per portare un messaggio di speranza. A pomeriggio sarò a Genova con i miei colleghi ministri"

Poi ha aggiunto:

"Non faccio processi senza elementi, ma quel ponte era sotto il controllo di una società privata che evidentemente non ha fatto quello che doveva. Revocare le concessioni, far pagare multe è il minimo. Il governo deve fare i controlli sulle infrastrutture in pericolo. Nella prossima manovra metteremo i soldi indipendentemente dai vincoli europei. I soldi in molti comuni ci sono, spesso non possono essere usati per vincoli esterni. Faremo una radiografia dell'Italia che soffre, ma occorre anche spendere i soldi"

Matteo Salvini 15 agosto 2018

Foto e video © Facebook Matteo Salvini

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 137 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO