Genova, Salvini a una festa in Sicilia la notte dopo la tragedia. È polemica

Il ministro dell'Interno era a una festa con i leghisti di Messina.

Matteo Salvini a festa in Sicilia dopo crollo ponte Genova

La sera del 14 agosto, poche ore dopo la caduta del ponte Morandi a Genova, il ministro dell'Interno Matteo Salvini era in Sicilia. Durante la giornata era stato a Catania per un incontro con amministratori e lavoratori di un’azienda confiscata alla mafia, ma la sera si trovava a Messina a un incontro che riguardava esclusivamente il suo partito, con alcuni esponenti della Lega, per una cena a base di pesce con torta finale con su scritto "Vince la squadra".

Le foto di Salvini a quella festa hanno cominciato a girare, alcune condivise dai suoi stessi amici leghisti, come Oscar Aiello, portavoce della Lega al consiglio comunale di Caltanissetta, che ha scritto su Instagram "Un Ferragosto particolare, a cena con il ministro leader della Lega in continua ed evidente crescita", o Antonio Mazzeo che su Twitter ha commentato "Meraviglioso Ferragosto alternativo con il ministro".

A molti è parsa una mancanza di rispetto nei confronti di quanto stava accadendo in quelle ore, con i vigili del fuoco impegnati a scavare sotto le macerie per cercare di salvare vite umane. Matteo Salvini sarà anche il leader della Lega ed era atteso da mesi in Sicilia, ma è prima di tutto il vicepremier e il ministro dell'Interno e questa, ora, dovrebbe essere la sua priorità.

Matteo Salvini se la spassa

Ricordiamo che Salvini è arrivato a Genova ieri pomeriggio dopo aver mantenuto anche l'impegno con San Luca, comune calabrese considerato come la "capitale della 'ndrangheta" e lì ci è andato come titolare del Viminale.

Non sono mancate le reazioni da parte degli oppositori di Salvini, in particolare dagli esponenti del Pd. Il presidente dei Dem Matteo Orfini ha scritto:

"I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, recita la Costituzione. Le immagini di Salvini che festeggia in ore drammatiche per Genova sono uno schiaffo al dolore del nostro Paese e la negazione di quel principio"

Il suo collega Emanuele Fiano gli ha fatto eco:

"Mentre l'Italia piange una tragedia spaventosa e discute sulle responsabilità, il ministro dell'Interno festeggia Ferragosto e le immagini della sua festosa cena fanno il giro dei social. Salvini dovrebbe chiedere scusa"

Se Fiano si accontenterebbe delle scuse, il suo compagno di partito Michele Anzaldi chiede le dimissioni:

"Le camicie bianche e candide e i vassoi colmi di pesce fanno impressione un ministro dell'Interno che nelle ore cruciali di Genova preferisce divertirsi con i suoi compagni di partito dovrebbe dimettersi"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO