Gli alpini contro la maglietta di Matteo Salvini: "Ne va della nostra credibilità"

Il vicepremier ha indossato la maglietta con i simboli dell'Adunata del Centenario.

Gli alpini contro la maglietta di Matteo Salvini

Durante la diretta Facebook di ieri, quella attraverso cui ha detto che i minori presenti sulla nave Diciotti potevano scendere e ha punzecchiato Roberto Fico, Matteo Salvini indossava una maglietta con i simboli dell'Adunata del Centenario degli Alpini, che ha anche salutato durante il suo discorso rivolto ai follower. Ebbene, questo outfit non è passato inosservato dai diretti interessati, gli alpini, appunto, che tuttavia sembra non abbiano affatto gradito il loro coinvolgimento.

Infatti Luigi Boffi, presidente della sezione milanese degli Alpini, ha scritto al presidente nazionale, dicendosi indignato per il fatto che il vicepremier e ministro dell'Interno abbia indossato la t-shirt con i loro simboli in un occasioni pubbliche, t-shirt che gli è stata donata dalla ditta che ha in concessione il marchio. Boffi infatti ha scritto:

"Ne va della nostra credibilità, della nostra autonomia, della nostra serietà. Una volta per tutte diciamolo forte: non siamo noi Associazione Nazionale Alpini a seguire la Lega, ma caso mai Salvini che furbescamente cavalca il sentire sincero e senza altri falsi scopi di noi Alpini"

Il deputato leghista Fabio Boniardi ha reagito chiedendo la rimozione di Boffi dal suo incarico di presidente della sezione milanese, ma intanto l'Associazione Nazionale Alpini, in un comunicato stampa ufficiale, ha scritto:

"Ogni eventuale accostamento dei nostri simboli a situazioni politiche, personaggi politici o altro non è assolutamente promosso né voluto dall'ANA"

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO