Il Premier Conte alla veglia per le vittime del terremoto di due anni fa

Il Presidente del Consiglio a Pescara del Tronto.

Giuseppe Conte nei luoghi terremotati

È una notte di ricordi quella tra il 23 e il 24 agosto, purtroppo di brutti ricordi: quelli del sisma che colpì il Centro Italia due anni fa. Ad Amatrice, Accumoli, Pescara e Arquanta del Tronto e in altri luoghi colpiti ci sarà una veglia per commemorare le vittime di quel terremoto. Vi prenderà parte anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che, dall'1:30, sarà a Pescara del Tronto, in provincia di Ascolti Piceno.

Conte è già stato nelle zone terremotate lo scorso 11 giugno, nella sua prima visita ufficiale da Presidente del Consiglio dopo il G7 in Canada.

Non è ancora certo, ma è molto probabile, che ci sia anche il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, che in questi giorni è stato molto impegnato a Genova. Durante la notte il vescovo Giovanni D'Ercole celebrerà la messa e alle 3:36, l'ora del terremoto, al rintocco di una campana, saranno letti i nomi di tutte le vittime del sisma sul versante ascolano.

A Illica, invece, una delle frazioni di Accumoli maggiormente danneggiata, alle 21 monsignor Domenico Pompili presiederà l'adorazione eucaristica, mentre ad Amatrice la veglia di preghiera comincerà all'1:30. Dalle 3 ci sarà una fiaccolata verso il monumento memoriale delle vittime e seguirà un momento di silenzio e raccoglimento. Alle 3:30 avrà inizio la preghiera, preceduta da 239 tocchi di campagna, uno per ogni vittima.

Domani mattina, alle ore 11, il vescovo Pompili presiederà una celebrazione eucaristica sempre presso la struttura allestita per la notte e sarà trasmessa in diretta tv su Raiuno. Sempre Pompili presiederà anche una messa ad Accumoli, alle ore 17, nella principale area Sae dove sorge il monumento ai caduti.

Foto © Presidenza del Consiglio

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO