Diciotti, Renzi: "150 eritrei e 42 italiani presi in ostaggio dai post Facebook". Intanto #FateliScendere diventa trend topic

L'opposizione, dal PD a Forza Italia, è unita contro le decisioni del governo Conte sui migranti sulla Diciotti.

Matteo Renzi Diciotti

Sia dal Partito Democratico, sia da Forza Italia, al governo Conte e, soprattutto, alle decisioni di Matteo Salvini, arriva la stessa critica: vietare lo sbarco ai migranti presenti sulla nave Diciotti a Catania è un capriccio e non serve a nulla nella "lotta" contro l'Unione Europea in tema di spartizione dei flussi migratori.

L'ex Premier ed ex segretario del PD Matteo Renzi insiste nel sottolineare come il successo di Salvini sia solo "social" e scrive: "Ci sono 150 eritrei e 42 italiani presi in ostaggio dai post Facebook di qualche ministro. Ma i diritti umani valgono più dei 'mi piace' sui social. Noi siamo l'Italia, non uno stato canaglia: restiamo umani e #FateliScendere". Di fatto Renzi sfida Salvini sullo stesso terreno e l'hashtag che il PD ha lanciato da qualche giorno, #FateliScendere, appunto, oggi è primo tra i trend topic di Twitter.

Il suo compagno di partito Andrea Romano scrive: "L’unico risultato in mesi di attività di un governo di incapaci? Il sequestro di 150 disperati in fuga da un regime totalitario e dalla guerra". Gli fa eco Debora Serracchiani :"Le condizioni sono davvero gravi sulla nave #Diciotti. Il Governo la smetta di fare propaganda sulla pelle dei migranti e faccia ciò che è doveroso fare: #fateliscendere".

Ovviamente anche Laura Boldrini, pur non essendo del PD, ma di Liberi e Uguali, condivide la stessa linea sul caso della Diciotti e usa lo stesso hashtag scrivendo: "Salvini prende in ostaggio la Diciotti per chiedere il riscatto all'Ue. Nessuno gli dà retta e il nostro Paese, purtroppo, è sempre più solo. Per ora gli è riuscita solo una cosa: rovinare la reputazione dell'Italia e degli italiani".

Maria Elena Boschi, che ieri è stata sulla Diciotti, oggi ha scritto: "Cari leoni da tastiera in servizio permanente, vi auguro di ascoltare le storie devastanti di chi è bordo della #diciotti. Se avete un cuore sarete i primi a commuovervi e chiedere: #FateliScendere".

Ma anche da Forza Italia, seppur con metodi diversi, arrivano feroci critiche nei confronti di Salvini. Mara Carfagna ha rilasciato un'intervista a La Stampa in cui ha detto che il ministro dell'Interno "esaspera gli animi" e che "uno Stato severo non può essere crudele", aggiungendo che "le vite umane non sono arma di ricatto, né per Salvini né per i partner europei che devono accettare subito le quote".

Ancora più duro il suo collega di partito Maurizio Gasparri che dice a Rainews 24 che "questo governo non conta niente" perché non viene ascoltato in Europa, ma su Twitter, invece di #FateliScendere, usa #FateliPartire e #bastasbarchi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO