Ponte Genova, Toti: "Autostrade demolisca, ricostruisca e faccia la Gronda"

Scontro a distanza con Di Maio che, invece, vuole affidare la ricostruzione a Fincantieri.

Giovanni Toti con Matteo Salvini

Non c'è accordo per ora tra il governo Conte e il governatore della Liguria Giovanni Toti sulla ricostruzione del ponte Morandi. L'esecutivo, attraverso il vicepremier Luigi Di Maio, ha detto chiaramente che vuole affidare i lavori a Fincantieri, anche se l'ala leghista del governo non si è ancora espressa. Il MoVimento 5 Stelle sembra invece sempre più convinto che, come ha detto Di Maio, "l'unica soluzione sia la nazionalizzazione".

Giovanni Toti invece oggi a SkyTg24 ha spiegato la sua posizione:

"È società Autostrade il nostro primo interlocutore, visto che al momento è ancora a tutti gli effetti il concessionario di quel tratto autostradale, esattamente come gli italiani pagano il pedaggio sulle migliaia di chilometri di rete in suo possesso. Pertanto Autostrade demolisca, ricostruisca e faccia anche la Gronda"

Sul ruolo del governo, Toti ha detto:

"Il governo ha la legittimità ed il dovere di accertare quanto è accaduto e di valutare come proseguire in futuro. Può parlare di nazionalizzazioni anche se io non sono d'accordo, può parlare di revoca della concessione ad Autostrade, e vedranno le autorità competenti se vi sono i requisiti. Ma io chiedo a tutti di sbrigarsi perché Genova ha bisogno di un ponte"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO