Video, Salvini: "Riscriviamo il decreto fiscale, ma a passare per l'amico dei condoni non ci sto"

"In quel Cdm Conte leggeva e Di Maio scriveva" e sul Decreto Sicurezza: "Dal M5S 81 emendamenti, come se fossero opposizione".

Matteo Salvini oggi ha cercato di smorzare la polemica sul decreto fiscale, o meglio sull'articolo 9 che riguarda il condono, e lo ha fatto a modo suo: con una diretta Facebook. Nel corso del suo intervento ha più volte ripetuto di essere disposto a ridiscutere il decreto fiscale, ma ha anche richiamato i 5 Stelle, dicendo loro che se hanno problemi interni non devono scaricarli sugli altri. Ossia se Luigi Di Maio ha ricevuto lamentale dai suoi colleghi di partito, non deve far passare Salvini come il responsabile del condono e ha detto di non dover "cercare manine che modificano i decreti di notte", ma basta dire "ci siamo sbagliati". Durante la sua diretta, mentre era in viaggio in Trentino, il vicepremier leghista ha detto:

"Mi son fermato dieci minuti in macchina lungo la statale per un chiarimento che devo a voi, agli elettori di Lega e 5 Stelle, ai giornalisti e agli italiani in generale, ma anche agli speculatori che pensano a un governo che salta e non ho intenzione di fare un regalo a loro e al Pd. Da due giorni gli amici dei 5 Stelle dicono tante cose. Io non sono nato per condonare niente a nessuno, io sono dalla parte dei lavoratori, degli italiani in difficoltà con le cartelle di Equitalia. Leggo cose a sproposito su riciclaggio, capitali di mafiosi, ma io sono assolutamente contrario. Di Maio dice che domani dobbiamo cambiare questa parte sul decreto. Va bene, ci sarò, non andrò all'incontro con Coldiretti e non potrò stare con i miei figli. Però vorrei chiarire: c'erano due persone protagoniste di quel Cdm, uno leggeva e uno scriveva, uno leggeva il testo incriminato e l'altro verbalizzava. Il primo era il Presidente Giuseppe Conte, che è ha tutta la mia stima e sta battagliando in Europa per difendere la manovra. Di Maio scriveva e anche lui è una persona che stimo. Però, passare per amico dei mafiosi io non ci sto. Chi leggeva non leggeva abbastanza bene? Chi scriveva non ascoltava bene? Non lo so, però non possiamo stare per due giorni sui giornali europei e sembrare un governo litigioso. Non aspettano altro. Se c'era qualcosa che non andava bene, si alzava il telefono, si chiamava e si riscriveva tutto. Domani andiamo in Consiglio dei Ministri, ma non per litigare. La gente mi dice 'mi raccomando non dividetevi'. Ma quello che è giusto è giusto: quel decreto fiscale era letto da Conte e verbalizzato da Di Maio, io ero in mezzo tra i due e ho visto bene. Adesso, passare noi per quelli che hanno fatto tutto, proprio no. Riscriviamo tutto, chi se ne frega dei condoni, anche quello su Ischia a me non piace molto. Abbiamo da affrontare le corazzate europee che vogliono affossare l'Italia"

Salvini ha più volte detto di voler andare avanti con questo governo, ma ha anche fatto capire di essere arrabbiato per il comportamento dei 5 Stelle. Il ministro dell'Interno ha detto:

"Credo in questo governo, in questa alleanza, nel cambiamento, però per scemo non passo. A me dei condomini o dei condonino non frega niente. Però la verità è agli atti, perché quelle quattro paginette ci sono a Palazzo Chigi, con le annotazioni del Presidente del Consiglio con la verbalizzazione di Luigi Di Maio. I nemici sono fuori, non dentro. Se qualcuno ha cambiato idea o era distratto, non si diano le colpe ad altri. Lo dico a beneficio degli elettori dei 5 Stelle: quel decreto lo abbiamo scritto tutti insieme, è stato letto da Conte e verbalizzato da Di Maio. Poi è legittimo cambiare idea, sì, è legittimo cambiarlo, sì, e io vengo anche a piedi domani in Cdm"

Poi si è scagliato come sempre contro l'Unione Europea, ma ha detto un'altra cosa agli "amici dei 5 Stelle":

"Oggi scadeva il termine per presentare gli emendamenti al Decreto Sicurezza e Immigrazione, perché i parlamentari dei 5 Stelle hanno presentato 81 emendamenti? Come se fossero all'opposizione... Ragazzi non è così che si lavora, non è così che si fa tra alleati"

Matteo Salvini

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 136 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO