Titoli di Stato | Aste BTP e CCTEU 27 febbraio 2019: rendimenti in rialzo

aste btp ccteu titoli di stato italiani 2018

Nelle aste BTp di oggi 27 febbraio 2019 il Tesoro ha assegnato tutti i 6 miliardi di titoli di Stato a 5 e 10 anni previsti dall’offerta con rendimenti in rialzo. Il BTp 5 anni è stato collocato a un tasso dell'1,59% dall'1,49% della precedente analoga asta, mentre il tasso del BTp decennale è salito al 2,81% dal 2,6% precedente. Buona la domanda per entrambi i titoli di Stato sulla scadenza medio-lunga, per un rapporto di copertura di 1,46 per il quinquennale e di 1,31 per il 10 anni. Sempre oggi si è tenuta l’asta di CcTeu 2025 (titoli indicizzati all'Euribor 6 mesi) che sono stati venduti per 1,25 miliardi a un rendimento dell’1,83% in aumento dall'1,65% dell'asta di gennaio.

Aste BTp e CTz 22 febbraio | Rendimenti CTz in aumento

Il Tesoro ha assegnato nelle aste di oggi 22 febbraio 2019 titoli di stato BTpei a 5 e 15 anni e CTz a 24 mesi. I rendimenti sono risultati in deciso aumento per i CTz con scadenza novembre 2020, venduti per 2,25 miliardi di euro. Il tasso di assegnazione si è attestato allo 0,592%, in aumento dallo 0,366% di gennaio. Buona la domanda pari a 4,1 miliardi di euro. Collocati anche anche BTpei per complessivi 1,25 miliardi.

Più in dettaglio sono stati veduti Btp indicizzati a 5 anni per 849,55 milioni a un tasso medio di assegnazione dell’1,10% mentre per il titolo di stato a 15 anni, assegnato per 440,45 milioni, il rendimento di assegnazione è stato del 2,24%. Anche qui buona la domanda per un rapporto di copertura di 1,72 per il titolo quinquennale e di 1,97 per il titolo a 15 anni.

Titoli di Stato | Aste BTp e CTz 22 febbraio 2019

Il 22 febbraio 2019 si terranno le aste di titoli di Stato BTPei a 5 e 15 anni e CTz a 24 mesi. In dettaglio saranno in asta titoli indicizzati all’inflazione dell’area euro a 5 anni per un massimo di 1,25 miliardi, con cedola annua dello 0,1%, e BTPei a 15 anni con cedola annuale dell’1,25% per un massimo di 1,25 miliardi. L’asta di CTZ biennali prevede un ammontare nominale dell’offerta tra 1,75 e 2,25 miliardi.

Aste BTp 13 febbraio 2019 | tassi in calo

Nelle aste BTp del 13 febbraio 2019 il Tesoro ha venduto 4,5 miliardi di titoli di Stato con rendimenti in calo. Per il BTP triennale ottobre 2021 il tasso è stato dello 0,99% mentre per il BTP 7 anni novembre 2025 del 2,26%. Più in dettaglio sono stati assegnati 2,25 miliardi di BTp a 3 anni e 2,25 miliardi di BTp a 7 anni.

Domanda su buoni livelli per entrambi i titoli di Stato per un rapporto di copertura pari rispettivamente all’1,77 per il triennale e all’1,38 per il settennale.

Aste BTp e CcTeu 30 gennaio 2019 | rendimenti in calo

Nelle aste BTp a 5 e 10 anni e Ccteu 2025 del 30 gennaio 2019 il Tesoro ha assegnato 8 miliardi di titoli di Stato con rendimenti in calo. Il BTp quinquennale 1 ottobre 2023, in undicesima tranche, è stato collocato per 2,75 miliardi a un tasso dell’1,49%, ai minimi da aprile scorso.

Il BTp decennale dicembre 2028, in tredicesima tranche, è stato collocato per 2,5 miliardi di euro a un rendimento del 2,60%, anche qui ai minimi da aprile. Venduti anche 2,75 miliardi di euro del nuovo CcTeu in scadenza il 15/1/2025, con rendimento all’1,65%.

Aste BTp e CTz 25 gennaio 2019 | Rendimenti in calo

Nelle aste BTpei di oggi 25 gennaio 2019 sono stati venduti tutti i titoli di Stato previsti dall’offerta con rendimenti in calo per il decennale. Il Tesoro ha piazzato BTp 2028 indicizzati all'inflazione europea a un tasso dell’1,69%, dal 2,38% dell’ultimo analogo collocamento, e BTp indicizzati settembre 2041 al 2,27%, rendimento in linea con l’ultima asta.

Buona la domanda per tutt’e due i titoli di Stato, per un rapporto di copertura all’1,92 per il decennale e all’1,85 per il trentennale. Collocati oggi anche CTz a 24 mesi per il massimo dell’offerta a un tasso dello 0,366%, -33 punti sul precedente collocamento. Buona anche qui la domanda per un rapporto di copertura di 1,47 (la domanda ha superato di 1,47 volte l’offerta).

Titoli di Stato | Aste BTp e CTz 25 gennaio 2019

Le aste di BTPei del mese si terranno il 25 gennaio 2019. Due i titoli di Stato indicizzati all’inflazione dell’area euro offerti dal Tesoro per un ammontare nominale dell'offerta tra 750 milioni e 1,25 miliardi.

In asta il BTp a 10 anni indicizzato con scadenza a maggio 2028, a un tasso di interesse reale annuo dell'1,3% (codice Isin: IT0005246134) e il BTpei a 30 anni in scadenza a settembre 2041, a un tasso d’interesse reale annuo del 2,55% (Isin: IT0004545890).

Sempre il 25 gennaio 2019 ci sarà l'asta di titoli di Stato CTz con scadenza novembre 2020 tra 2,75 e 3,75 miliardi (codice Isin: IT0005350514). Le provvigioni di collocamento sono dello 0,15% per i CTz e dello 0,35% per i BTp.

Titoli di Stato | Aste BTp 11 gennaio 2019: rendimenti

Nelle aste BTp dell’11 gennaio 2019 il Tesoro ha collocato titoli di Stato a 3, 7 e 30 anni per complessivi 6,5 miliardi di euro. Buona la domanda per tutti e tre i bond governativi: per la scadenza triennale si è registrato un bid to cover ratio di 1,5, per quella settennale di 1,64 e per quella trentennale di 1,35.

Nel dettaglio il BTp 3 anni è stato assegnato per 3 miliardi di euro a un rendimento lordo dell'1,07%, in flessione di 91 punti base dall’analoga asta precedente. Il BTp 7 anni è stato emesso per 2,25 miliardi, assegnati a un rendimento del 2,35%, cioè -77 punti dal precedente collocamento.

Infine il BTp a 30 anni è stato venduto per 1,25 miliardi con rendimento al 3,68%, in aumento dal 3,55% dell'ultima asta analoga.

Titoli di Stato | Aste BTp 3, 7, 30 anni 11 gennaio 2019

Nel dettaglio il BTp 3 anni è stato assegnato per 3 miliardi di euro a un rendimento lordo dell'1,07%, in calo di 91 punti base dall’analoga asta precedente. Il BTp 7 anni è stato emesso per 2,25 miliardi, assegnati a un rendimento del 2,35%, -77 punti dal precedente collocamento. Infine il BTp a 30 anni è stato venduto per 1,25 miliardi con rendimento al 3,68%, in aumento dal 3,55% dell'ultima asta analoga.

Le prime aste BTp 2019 come da calendario si terranno giorno 11 gennaio. Il Tesoro con la consueta nota sulle caratteristiche della prossima asta BTp ha esplicitato i dettagli dell'emissione dei titoli di Stato sulla curva medio-lunga. In agenda c’è anche il BTp trentennale.

In dettaglio l’11 gennaio 2019 andranno in asta BTp a 3, 7 e 30 anni per un ammontare nominale dell’offerta compreso tra 5 e 6,5 miliardi di euro. Il titolo di stato triennale con scadenza ottobre 2021 sarà in asta per 2,5-3 miliardi di euro a un tasso d’interesse annuo lordo del 2,3%.

Il BTp settennale con scadenza novembre 2025 sarà offerto per 1,750-2,250 miliardi con una cedola al 2,5%. Infine il BTp 30 anni, con scadenza a marzo 2048, sarà emesso per un minimo di 750 milioni fino a un massimo di 1,250 miliardi a un tasso d’interesse annuo lordo del 3,45%

Titoli di Stato | Btp e Ccteu 30 ottobre: tassi in rialzo

Nelle aste Btp e Ccteu di oggi 30 ottobre 2018 il Tesoro ha assegnato l’ammontare complessivo dell’offerta di titoli di Stato prevista con tassi in netto rialzo: a pesare sui rendimenti i dati sul Pil in frenata nel III trimestre, in misura maggiore alle attese. In particolare il Btp a 5 anni con scadenza 1/10/2023 è stato assegnato per 2 miliardi di euro, contro una richiesta di 2,954, e un rendimento salito ai massimi dal 2013, al 2,58%.

Il Btp a 10 anni con scadenza 1/12/2028 è stato pure collocato per il massimo ammontare offerto, 2,5 mld, con tasso in rialzo al 3,36%, sui massimi da febbraio 2014, contro una domanda pari a 3,716 miliardi. Assegnata poi la 13esima tranche del Ccteu 2025 per 1 miliardo a un rendimento lordo del 2,32%. Anche qui molto buona la domanda, pari a 1,668 miliardi.

Aste Btp e Ccteu 30 ottobre 2018, dettagli

Sono due i Btp in asta il 30 ottobre 2018 insieme al Ccteu 2025 secondo quanto comunicato dal Dipartimento del Tesoro ieri a mercati chiusi.

I titoli di Stato italiani sulla curva medio-lunga che saranno collocati martedì prossimo sono la quinta tranche del Btp quinquennale con scadenza 1 ottobre 2023 offerto per 1,5-2 miliardi di euro a un tasso d'interesse lordo annuale del 2,45% e codice ISIN IT0005344335 e la settima tranche del Btp decennale 1 dicembre 2028, offerto per 2-2,5 miliardi di euro a un tasso d’interesse lordo del 2,8%. Il codice Isis del Btp 10 anni è IT0005340929.

Sempre il 30 ottobre 2018 ci sarà l’asta della 13esima tranche del CCTeu con scadenza 15 settembre 2025. Il titolo di stato viene offerto per un ammontare nominale compreso tra 500 milioni e un miliardo di euro, a un tasso d’interesse annuo lordo dello 0,281% e spread allo 0,55%. Il codice ISIN dell’asta CCteu è IT0005331878. I titoli di Stato, per tutte e tre le aste, sono prenotabili fino a un giorno prima del collocamento.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO