Decreto sicurezza approvato senza le coperture? Viminale: non è vero

I rilievi del Servizio Bilancio del Senato della Repubblica

Senato - decreto sicurezza approvato senza coperture

Per il decreto sicurezza appena approvato dal Senato mancano le coperture. A dirlo non è l’opposizione ma il Servizio Bilancio del Senato della Repubblica secondo cui "Per i profili di copertura, andrebbe innanzitutto acquisita conferma in merito alle disponibilità relative alle autorizzazioni di spesa ivi indicate". In più va "evidenziato che il provvedimento non è al momento corredato dall’allegato che evidenzia gli effetti sia in termini di competenza, che in termini di impatto sui saldi di finanza pubblica".


I funzionari di Palazzo Madama premettono che la suddetta circostanza "disattende ad una precisa disposizione della legge di contabilità (articolo 17, comma 4)" e "rende al momento impossibile a fornire evidenza della compensazione dei maggiori oneri per la finanza pubblica contenuto, nel provvedimento, tenuto in debito conto i diversi criteri di imputazione della spesa in termini di competenza finanziaria e quelli invece come noto previsti in termini di cassa e di competenza economica, per ciascun annualità, in considerazione delle risorse indicate a copertura".

Inoltre sui fondi per coprire le misure del decreto sicurezza "andrebbe confermata l’esistenza delle relative risorse per ciascuna annualità in gestione libera da impegni già perfezionati o in via di perfezionamento". Insomma non è questo il modo di legiferare.

Si parla, come spiega il Corriere della Sera, di coperture per diverse decine di milioni di euro che dovrebbero essere attinte dai Fondi speciali del Ministero dell’Interno e del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

La replica del Ministero dell’Interno

Il Viminale poco dopo i rilievi del Servizio di bilancio del Senato ha diffuso una nota chiarendo che le coperture ci sono: "Alla luce di alcune ricostruzioni giornalistiche, chiariamo che non c’è alcun problema di coperture. Il decreto sicurezza, approvato oggi dal Senato, aveva avuto solo dei normali rilievi. Rilievi superati durante l’iter di esame in commissione Bilancio, che ha espresso parere favorevole sul testo".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO