Nuovo presidente Commissione europea: chi sono i candidati di Ppe e Pse

Verso le europee di primavera

candidati-presidnete-commissione-ue-2019.jpg

In vista delle elezioni europee di maggio 2019 sono stati già indicati i candidati a presidente della commissione Ue da parte delle due maggiori forze politiche rappresentate nell’Eurocamera. Il candidato del Partito popolare europeo alla guida della Commissione europea sarà il tedesco Manfred Weber che proprio oggi ha ottenuto il 79,2% delle preferenze (492 voti) sconfiggendo, come da previsioni, l’ex premier finlandese Alex Stubb. La scelta è avvenuta durante il congresso del Ppe ad Helsinki.

Candidati presidente Commissione Ue: chi è Manfred Weber (Ppe)

Weber, 46 anni, capogruppo del Ppe nell’Europarlamento è anche membro della commissione dell’assise comunitaria per le Libertà Civili, la Giustizia e gli Affari interni. A differenza di Stubb, esponente dell’ala meno conservatrice e più liberale del partito, Weber è membro di spicco della corrente tradizionalista dei Popolari.

"Insistiamo sul fatto che l’Unione europea è fondata sui valori di rispetto della dignità umana, libertà, democrazia, uguaglianza, il rispetto delle leggi e dei diritti umani, inclusi quelli delle minoranze" ha spiegato Weber nel suo manifesto che in ultima istanza punta "ad accrescere la fiducia dei cittadini nelle istituzioni" europee.

Candidati presidente Commissione Ue: chi è Frans Timmermans (Pse)

Il candidato del Pse alla guida della Commissione
è l’olandese Frans Timmermans anche se l’ufficializzazione della candidatura avverrà solo nel congresso di Lisbona del 6-7 dicembre prossimi.

Timmermans, classe ’61, è un diplomatico e politico di lungo corso. Poliglotta, è attualmente il primo vicepresidente della Commissione nonché commissario per la migliore legislazione, lo stato di diritto, le relazioni inter-istituzionali e la carta dei diritti fondamentali.

Cos'è lo Spitzenkandidat

Secondo il meccanismo noto come Spitzenkandidat, che in tedesco sta per candidati-guida, il partito che otterrà più seggi alle elezioni europee di maggio 2019 ha l’onore e l’onere di indicare il presidente della Commissione Ue.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO