Berlusconi è convinto: "Faremo presto un governo di centrodestra"

"Speriamo e crediamo sia vicino il momento nel quale si potrà tornare a dare agli italiani un governo di personalità competenti di centro-destra"

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi vuole disperatamente tornare al governo e lo sta ribadendo ormai da mesi. La sua unica (e ultima?) possibilità è ovviamente rappresentata dalla Lega e da Matteo Salvini, parte della coalizione di centrodestra insieme a Forza Italia e Fratelli D'Italia di Giorgia Meloni, che contribuisce con una percentuale poco più che irrisoria.

Il governo Lega-M5S, nonostante le incessanti rassicurazioni dei diretti interessati, sembra traballare almeno una volta alla settimana e il leader di Forza Italia è sempre lì ad attendere il momento del crollo, pronto per tornare al voto insieme alla Lega e tornare al governo, anche se sarebbe ovviamente la Lega a farla da padrona.

Oggi il cavaliere è tornato alla carica in occasione del nuovo vertice di Forza Italia a Palazzo Grazioli:

Speriamo e crediamo sia vicino il momento nel quale si potrà tornare a dare agli italiani un governo di personalità competenti di centro-destra, espressione della maggioranza naturale degli italiani sulla base dei risultati delle elezioni del 4 marzo.

Berlusconi è convinto di conoscere la ricetta per risollevare l'Italia, nonostante la lunga esperienza al governo parli da sola:

Noi non smetteremo di lavorare anche per dare voce all'altra Italia, a quell'Italia seria e produttiva che è sempre più preoccupata dal gioco irresponsabile in atto sulla pelle delle imprese, dei lavoratori, dei risparmiatori.

Le dichiarazioni di Berlusconi arrivano non a caso nel giorno in cui la Commissione Europea ha bocciato ufficialmente la manovra del governo, per cui anche il leader di Forza Italia ha parole negative. Eppure il suo alleato di centrodestra, quello che dovrebbe riuscire a riportarlo al governo in caso di elezioni anticipate, ci crede davvero tanto:

Tutto questo mi convince sempre di più del fatto che questa maggioranza non sia in grado di andare avanti a governare il Paese. D'altronde i segnali in sede parlamentare confermano che l'accordo di potere fra Lega-M5s è è ormai profondamente logorato.

Ad oggi l'alleanza del centrodestra sembra reggere al di là dei numerosi attacchi fatti da Berlusconi a Salvini. Il leader della Lega, però, non si esprime ormai da settimane su questa alleanza e non ha mai ufficialmente replicato alle parole di Berlusconi: segnale di un'intesa che non può non continuare? Sì, perchè percentuali e previsioni alla mano, Lega e Forza Italia avranno bisogno l'uno dell'altro per governare insieme in maggioranza, senza dover tirare in ballo nuove e improbabili alleanze.

Foto | Facebook

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO