Moscovici: "Italia tra le incertezze dell'Europa"

Il Commissario per gli affari economici e monetari è tornato a parlare della manovra italiana

Nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Parigi, il Commissario Moscovici ha definito la manovra italiana una delle tre principali "incertezze" che pesano sul futuro dell'Unione Europea, mettendola sullo stesso piano della Brexit e delle "tensioni commerciali globali". Al tempo stesso ha ribadito di non essere "mai stato un partigiano delle sanzioni, perché penso che le sanzioni siano sempre un fallimento" e che la Commissione sarebbe pronta a "sforzarsi per trovare soluzioni".

La Commissione ha contestato tre criticità all'Italia: crescita, deficit e debito. Secondo Moscovici a Roma "al momento attuale non hanno trovato risposte" realmente soddisfacenti per convincere la Commissione che questa Manovra finanziaria possa rivelarsi vincente: "Continuiamo a pensare che la manovra italiana comporti rischi per aziende, risparmiatori e cittadini italiani. Questo rischio ha un nome: si chiama debito al 130% del Pil".

A rasserenare il clima conflittuale ci hanno pensato il Premier Conte ed il ministro Giovanni Tria nell'incontro "utile, costruttivo, amichevole e disteso" di sabato scorso con Jean-Claude Juncker. Quella riunione ha permesso di "capirsi meglio per cercare di progredire insieme". In ogni caso la procedura d'infrazione, secondo Moscovici, sarebbe già necessaria "per quanto riguarda il debito", esprimendo così un giudizio pesante anche nei confronti dei precedenti governi italiani.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO