UPDATED: Berlusconi e la "zoccola", burla o illusione sonora?


Per chi si trova spesso a girovagare la mattina nella varia e pulsante blogosfera italiana (e a propaggini virtuali del web come Facebook, dove le cose rimbalzano e si gonfiano) potrà essere capitato di imbattersi stamattina in un filmato particolare (quello qui sopra).

Nel filmato, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sembra chiamare a sé le donne del partito, durante il Congresso fondativo del PDL , chiedendosi poi dove fosse finita "la zoccola". Un epiteto ovviamente offensivo, ancora peggio della sgridata reale per il comportamento molesto al G20.

Molti, come spesso accade nel web, hanno quindi ripreso il filmato, spacciandolo come l'ennesima gaffe berlusconiana. Si tratta in realtà di una bufala, anche se probabilmente più figlia di una distorsione sonora (dovuta a un rumore sul parlato di un Berlusconi di schiena) che a una burla ben realizzata a livello sonoro. La frase incriminata, infatti, è una semplice "dov'è la piccola", che suona come epiteto offensivo nel video sopra.

Ciò che viene da chiedersi è: l'accettazione del filmato da parte di molti è sintomo di creduloneria in giro per il web, o il nostro Cavaliere gaffeur ci ha ormai abituato a tutto, tanto che ormai si può crederlo capace di ogni uscita?

A voi la risposta nei commenti, e dopo il salto il video "originale" che aiuta a capire la differenza (ci vuole attenzione, ma aguzzate le orecchie tra il secondo 33 del primo video e il secondo 7 del secondo, dove il rumore "molesto" si sente meglio in sovrapposizione).

via | wittgenstein.it

  • shares
  • +1
  • Mail
183 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO