Sanità, il ministro Grillo revoca le nomine del CSS

"Sarebbe stata una cortesia istituzionale incontrarci almeno una volta da quando si è insediata, cioè sei mesi fa"

Giulia Grillo

Il Ministro della Salute Giulia Grillo ha deciso oggi di rinnovare il Consiglio Superiore di Sanità, l'organo di consulenza tecnico scientifica del Ministro della salute che viene parzialmente rinfrescato ogni tre anni, vale a dire la durata massima della carica dei 30 membri non di diritto che lo compongono insieme a 26 membri componenti di diritto.

Oggi, per decisione di Giulia Grillo, tutti i membri non di diritto - esperti in vari settori della medicina e chirurgia e della sanità pubblica - che erano stati nominati nel dicembre 2017 dall'allora Ministro della Salute Beatrice Lorenzin hanno ricevuto la comunicazione del termine anticipato del loro mandato, che finisce così a poco meno di un anno dalla loro nomina.

Ora il Ministro Grillo, proprio come fatto da Lorenzin lo scorso anno, dovrà individuare i 30 membri non di diritto che andranno a comporre il CSS, scelti "in base alle loro altissime competenze nelle discipline in cui si articola la sanità pubblica italiana". I 26 membri di diritto, tra i quali figura lo stesso Ministro della Sanità, non subiscono ovviamente alcuna variazione.

A sorprendere, stando alle varie dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dai membri che si sono visti revocare in anticipo il mandato è stata la decisione drastica del ministro Grillo. Era consuetudine, infatti, che dopo l'insediamento di un nuovo governo venissero nominati alcuni nuovi membri tra quelli non di diritto, ma l'eliminazione immediata di tutti i membri non di diritto non era qualcosa che ci si aspettava, soprattutto senza nessuna anticipazione da parte del CSS.

Roberta Siliquini, presidente uscente, ha preso atto della decisione di Grillo, ma ha voluto sottolineare come il Ministro non si sia preoccupato di incontrare nessuno dei membri del giorno dell'insediamento nel nuovo governo ad oggi:

Prendo atto decisione del ministro, sta nelle sue prerogative. Sarebbe stata una cortesia istituzionale incontrarci almeno una volta da quando si è insediata, cioè sei mesi fa. E invece noi non abbiamo mai visto la ministra. [...] Vorrei ringraziare colleghi straordinari ed eccellenti scienziati che per quattro anni hanno lavorato tanto, con rigore e competenza, e gratuitamente, per il Paese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO