Manovra, Confindustria: "Conte convinca i vicepremier o si dimetta"

"Se qualcuno rifiutasse mi dimetterei e denuncerei all'opinione pubblica chi non vuole arretrare"

Vincenzo Boccia

Il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia è stato tra i protagonisti della manifestazione del neonato movimento Sì Tav che si è svolta oggi alle OGR di Torino, dopo l'evento in piazza di qualche settimana fa, ed il suo è stato l'intervento conclusivo dell'evento.

Boccia ha approfittato dell'occasione per lanciare un monito al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, invitandolo a convincere i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini a rivedere la manovra e tagliare almeno 2 milioni per ciascuno dei due progetti chiave, il reddito di cittadinanza e il superamento della legge Fornero, o a dimettersi in caso di rifiuto dei due:

Se fossi in Conte convocherei i due vicepremier e gli chiederei di togliere due miliardi per uno visto che per evitare la procedura d'infrazione bastano 4 miliardi. Se qualcuno rifiutasse mi dimetterei e denuncerei all'opinione pubblica chi non vuole arretrare.

Boccia non ci va affatto leggero e durante la manifestazione ribattezzata "Infrastrutture per lo sviluppo, Tav, l'Italia in Europa" fa anche una promessa a Luigi Di Maio e dà un consiglio a Matteo Salvini:

La promessa per Di Maio è che se ci convoca tutti e 12 non lo contaminiamo, il consiglio a Salvini, che ha preso molti voti al Nord, di preoccuparsi dello spread perché le imprese se ne preoccupano e il contributo al premier è che questa manovra vale 41 mld di cui 18 per pensioni e reddito di cittadinanza. Per quattro mld appena evitiamo la procedura di infrazione.

Il presidente di Confindustria sostiene apertamente la Tav Torino-Lione e lo ha ribadito prendendo parte all'evento di oggi a Torino: "Il messaggio è un chiaro sì alla Tav Torino-Lione, perché le infrastrutture sono un’idea di società, includono, sono un’idea di visione del Paese, centrale tra Europa e Mediterraneo, aperta a est e a ovest. La Tav è un cantiere non un progetto e quindi occorre spingere sui cantieri, proprio per quegli investimenti pubblici a cui il governo fa riferimento per attivare la crescita".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO