Moscovici: "Dialogo più intenso con l'Italia. Siamo disposti a dare flessibilità, ma nelle regole"

Secondo il commissario agli Affari economici "serve un impegno credibile e concreto" da parte dell'Italia.

Pierre Moscovici e Giovanni Tria Eurogruppo

Il commissario agli Affari economici dell'UE Pierre Moscovici oggi ha parlato delle trattative in corso con l'Italia per ritoccare la manovra economica del Governo Conte e ha detto:

"Il dialogo con l'Italia è in corso, diventa più intenso, vediamo un tono diverso, un diverso modo di cooperare e vediamo l'Italia disponibile ad ascoltare il nostro punto di vista e risolvere i problemi. È un passo che accogliamo con favore, e anche gli investitori hanno lo stesso feeling"

Poi ha aggiunto:

"Ora il dialogo è cominciato davvero su metodo e sostanza. A Buenos Aires abbiamo avuto discussioni positive con Conte e Tria, e abbiamo deciso di proseguire nell'interesse generale e abbiamo dato mandato ai nostri team di lavorare in quella direzione"

Moscovici ha anche sottolineato che la Commissione europea ha "preso nota" delle intenzioni dell'Italia di ridurre il deficit ed è in attesa di altri dettagli perché, ha specificato, serve "un impegno credibile, concreto e nel quadro delle regole". Poi ha anche detto che l'Europa è disponibile a "dare flessibilità", ma ribadendo ancora una volta che questo deve avvenire "nelle regole" e dunque "il gap va ridotto ancora". Vedremo se il Governo Conte accetterà effettivamente di ridurre il rapporto deficit/Pil o se insisterà su quel 2,4% che ha provocato la diatriba ancora in corso con l'UE.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO