Francia, vincono (per ora) i gilet gialli: sospeso l'aumento delle tasse sui carburanti

Oggi l'annuncio del Primo Ministro dopo tre settimane di violente proteste in tutta la Francia.

I gilet gialli hanno vinto. Almeno in parte e almeno per ora. Dopo oltre tre settimane di proteste che hanno provocato quattro morti e diversi feriti, il governo francese ha deciso di fare un passo indietro e di sospendere per qualche mese il previsto aumento delle tasse sui carburanti, alla base delle proteste di fuoco di queste settimane in tutta la Francia.

La decisione sarebbe stata presa ieri sera nel corso di una riunione con presidente francese Emmanuel Macron all'Eliseo, in presenza anche del primo ministro Edouard Philippe, che oggi dovrebbe annunciare ufficialmente la moratoria.

Lo stop all'aumento delle tasse sui carburanti non sarebbe l'unica decisione presa nel tentativo di sedare un po' gli animi dei cittadini francesi, al momento non ancora rese note al pubblico.

Intanto, nel giorno in cui verrà dato l'annuncio che dovrebbe riportare un po' di tranquillità tra i cittadini, l'ufficio del Primo Ministro ha annullato l'incontro con un gruppo di rappresentati dei "gilet gialli" in programma per oggi, spiegando che la decisione è stata presa per motivi di sicurezza.

L'annullamento, stando a quanto riferiscono i portavoce del movimento, sarebbe arrivata all'improvviso ieri sera, nelle stesse ore in cui era in corso la riunione all'Eliseo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO