Spataro: "solo la procura può informare". Quando Salvini attaccò Alfano per il tweet su Bossetti

Il magistrato: "Si sono concluse mercoledì sera, con l'arresto a Padova di un ricercato, le operazioni contro la mafia nigeriana"

spataro contro salvini contro alfano gettyimages-1065342674.jpg

Il procuratore di Torino Armando Spataro torna sulla fuga di notizie, causata da un tweet del ministro dell'Interno Matteo Salvini, che avrebbe potuto compromettere un blitz contro la mafia nigeriana scattato all'alba di martedì.

Il tweet del ministro dell'Interno, a operazione non ancora conclusa secondo Spataro, aveva fatto sorgere accuse e polemiche, anche perché Salvini aveva risposto a un primo richiamo del magistrato dicendo che non era vero che il blitz fosse ancora in corso quando lui ha cinguettato sui social.

Roberto Saviano aveva chiesto l'intervento del Consiglio superiore della magistratura (Csm), davanti al cui plenum il togato di Area Giuseppe Cascini avrebbe poi dato del ministro ragazzino a Salvini, salvo poi scusarsi dicendo di essere stato inteso male.

Il blitz contro la mafia nigeriana, in particolare contro la confraternita degli Eiye che stava per riorganizzarsi dopo gli arresti di due anni fa, ha portato infine al fermo di otto persone, di cui sette in carcere e una ai domiciliari, ma altri sei indagati non sono stati ancora rintracciati.

"Si sono concluse mercoledì sera, con l'arresto a Padova di uno dei ricercati, le operazioni contro la mafia nigeriana". La Procura, si legge nella nota diffusa, è l'unica istituzione competente "alla gestione e autorizzazione alla diffusione delle informazioni".

Quando Salvini attaccò Alfano sul caso Yara

Il procuratore di Torino ci tiene a sottolineare che lui non ha alzato i toni con Salvini ma ha solo "ricordato le competenze esclusive dell'autorità giudiziaria". Intanto i media rammentano di quando fu lo stesso Salvini a prendersela con l'allora Ministro dell’Interno Angelino Alfano per il suo tweet subito dopo l'arresto di Massimo Bossetti (condannato in via definitiva per la morte di Yara Gambirasio) a indagini ancora in corso.

"Un ministro dell’interno che twitta su indagini in corso non merita neppure un commento. Il fatto in sé la dice tutta sul quel personaggio lì" disse all'epoca Salvini a Panorama.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO