Silvio Berlusconi a Otto e mezzo: "La Lega si vergogna di me? E' una delle cattiverie di Casini"

21:35 Fine trasmissione. Nonostante i rimproveri, Berlusconi raggiunge la giornalista per stringerle la mano.

21:34 Berlusconi rimprovera la Gruber di non avergli fatto gli auguri per il fatto di essere diventato nonno. Su un suo possibile ritiro, Berlusconi afferma: "Io mi sono già ritirato. A volte sono stanco ma il fatto che il PD ha confermato la sua vecchia nomenclatura è una cosa troppo grave"

21:33 Berlusconi ha da ridire sull'operato di Lilli Gruber: "Non è stata obiettiva. Nelle sue domande, c'erano solo attacchi. Questa intervista non ha giovato sulla trasmissione e sulla considerazione che di lei hanno i telespettatori"

21:31 Berlusconi sul suo divorzio da Veronica Lario: "Tre giudici donna femministe e comuniste mi fanno pagare 200.000 euro al giorno alla mia ex moglie. Questi sono i giudici di Milano che mi perseguitano dal '94"

21:29 Berlusconi: "Il governo tecnico si è acciucciato dietro gli interessi di Sarkozy e della Merkel. Io mi sono battuto"

21:27 Berlusconi risponde con veemenza alle domande della Gruber: "Negli anni del mio governo, ho fatto tante riforme importanti." E le elenca quasi tutte.

21:25 Berlusconi in caso di vittoria: "Solo cambiando l'architettura istituzionale si può cambiare l'economia politica. Certe riforme, quelle della grande macchina dello Stato, non si possono fare se non si ha la possibilità decisionale"

21:22 Berlusconi: "C'è una disinformazione incredibile sulla crisi economica. Con il governo tecnico è andata malissimo. Con il mio governo, eravamo in crescita."

21:19 Berlusconi è stizzito: "Perché parliamo solo delle cose brutte?"

21:16 Berlusconi su Gaetano Pecorella e le sue dichiarazioni su Ruby nipote di Mubarak: "Non è vero che la Camera ha votato questa mozione dove si diceva che Ruby fosse parente di Mubarak. E' una cosa di un'assurdità totale. E' diffamazione senza pari. E' una vendetta personale di Pecorella. Su Ruby, ci sarà un'assoluzione piena. I PM si sono inventati tutto"

21:10 Berlusconi sulle sue disavventure giudiziarie: "La mia condanna non verrà confermata in secondo grado. E' una sentenza basata sul nulla. Non penso neanche a questa ipotesi". Berlusconi sta spiegando i dettagli del processo Mediaset, la Gruber tenta più volte di interromperlo ma l'ex premier è deciso ad andare avanti. Berlusconi si ridefinisce l'uomo più perseguitato d'Italia.

21:09 anche a Otto e mezzo, Berlusconi mostra l'ormai celebre quadro con le riforme attuate dai suoi governi.

21:07 Berlusconi sulle liste pulite: "Stiamo presentando liste con più del 50% dei candidati che vengono dal mondo del lavoro. Il 10% dei parlamentari saranno scelti tra i giovani che hanno mostrato dedizione, iniziativa ed entusiasmo. I nostri candidati hanno già un loro lavoro e resteranno per non più di 2 legislature"

21:05 Berlusconi contesta i dati del servizio. Secondo l'ex premier, a Berlusconi restano da riconquistare 5 milioni di elettori del PdL del 2008, attualmente delusi.

21:04 Un servizio mostra in numeri la rincorsa elettorale di Berlusconi. Secondo il 53% degli intervistati, l'alleanza Lega-PdL è sbagliata ma necessaria.

21:00 Berlusconi: "La BCE non ha garantito i titoli dei singoli debiti sovrani degli Stati. Di fronte al rischio di sottoscrivere i titoli dei paesi cicala, gli investitori hanno preferito investire sul titolo tedesco. La Germania ha approfittato della situazione e ha pagato tassi di interesse anche sotto l'1%. Noi abbiamo pagato il 6%. La Germania si è arricchita e l'Italia si è impoverita. Le nostre aziende non possono competere con quelle tedesche. La BCE deve essere una banca garante oppure stati come Italia, Grecia o Spagna saranno costretti ad uscire dall'Euro e ricominciare a stampare moneta. E' una prospettiva possibile per l'Italia e anche necessaria anche se ci sarebbero forti contraccolpi. Questa ipotesi si deve evitare con il consenso della Germania affinché la BCE diventi banca garante altrimenti la Germania deve uscire dall'Euro"

20:55 Berlusconi ribadisce che lo spread è un imbroglio: "I governi non sono assolutamente influenti sui tassi di interesse"

20:52 Berlusconi: "Non c'è nessun rapporto tra l'Imu attuale e l'abrogazione dell'Ici. Gli introiti dell'Imu si possono ricavare altrove. Abbiamo già pronto un decreto legge"

20:51 Berlusconi sull'Imu, giudicata poco equa dalla Commissione Europea: "La commissione Europea non ha capito che l'Imu resterà sulle case di lusso. Io continuerò a pagare l'Imu"

20:49 Berlusconi appoggia l'idea della macroregione voluta dalla Lega. Berlusconi, inoltre, ribadisce che l'unico avversario politico è il Partito Democratico con Pierluigi Bersani. L'ex premier afferma che nel programma della sinistra non c'è l'abrogazione dell'Imu mentre c'è la patrimoniale.

20:47 Berlusconi su Casini che ha detto che la Lega si vergogna di Berlusconi premier: "E' una delle tante menzogne che Casini personaggio è abituato a dire"

20:45 Berlusconi smentisce di aver mai avuto la maggioranza assoluta. Riguardo Gianfranco Fini, l'ex premier ancora non riesce a comprendere le ragioni del suo addio. Successivamente, Berlusconi invita gli elettori a non disperdere il proprio voto con i piccoli partiti.

20:43 Berlusconi addossa nuovamente la colpa ai padri costituenti, rei di non aver consegnato i giusti poteri al premier.

20:40 anche in questa intervista, Berlusconi sottolinea l'urgenza di riformare l'architettura istituzionale prima di fare le riforme. Secondo l'ex premier, il governo ha pochi strumenti, non può utilizzare il decreto legge e per un disegno legge, possono servire fino a 600 giorni. Berlusconi asserisce, inoltre, che le leggi non gradite alla sinistra vengono abrogate dalla Corte Costituzionale.

20:38 Berlusconi ribadisce di essere disposto a ricoprire il ruolo di Ministro dell'Economia ed elenca nuovamente i "non poteri" del Presidente del Consiglio. Su Tremonti premier, Berlusconi non si pronuncia.

20:33 inizia la trasmissione. Berlusconi annuncia di essere diventato nonno per la settima volta. Il bambino, figlio di Eleonora Berlusconi, si chiama Riccardo.

Silvio Berlusconi sarà ospite stasera a Otto e mezzo, la trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Lilli Gruber su La7. La diretta partirà dalle ore 20:30 e Polisblog riporterà in tempo reale tutte le dichiarazioni che il candidato del centro-destra per le prossime elezioni politiche rilascerà stasera.

In questi giorni, Otto e mezzo sta ospitando praticamente tutti i candidati principali per le prossime politiche: venerdì 4 gennaio, infatti, Lilli Gruber ha intervistato Mario Monti, candidato con la lista Con Monti per l'Italia insieme a UDC e FLI, mentre, per quanto riguarda la puntata di ieri sera, l'ospite è stato Pierluigi Bersani, il candidato del centro-sinistra.

Stasera, sarà il turno di Silvio Berlusconi, già ospite oggi a Mattino Cinque, il contenitore mattutino della rete ammiraglia Mediaset. Questa mattina, intervistato dal giornalista Paolo Del Debbio, l'ex premier non si è molto discostato dai temi caldi della sua campagna elettorale. Il leit motiv sembra essere il seguente: riorganizzare lo Stato per poter attuare le riforme. Stasera, vedremo se il Cavaliere aggiungerà qualcosa di nuovo.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO