Migranti, Conte: "vado a prenderli in aereo". Salvini: "non aiutiamo i trafficanti"

spread in calo economia sana

Dopo la battuta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sui migranti che vorrebbe accogliere in Italia - "li vado a prendere in aereo" - Matteo Salvini torna sul suo tema preferito: "Non cambio e non cambierò mai idea: un cedimento significherebbe riaprire le porte al traffico di esseri umani. Chi vuole salvare vite deve bloccare gli scafisti e le Ong che li aiutano".

All'apertura di Conte sull'accoglienza di 15 famiglie di migranti a bordo delle due navi Sea Watch e Sea Eye, Salvini replica che nessuno "arriverà mai con il consenso mio e della Lega". Poi prosegue: "Mi si parla di evento eccezionale, ma in Italia si arriva in aereo. E se qualcuno, anche all'interno del governo, accetterà di cedere alle imposizioni di scafisti, trafficanti e Ong, non farà un buon servizio a quelle persone".

Per essere più chiaro e diretto Salvini su Facebook scrive:

Conte stasera ha dichiarato "se Salvini non fa sbarcare gli immigrati, li vado a prendere io in aereo e li porto in Italia. Mah.....Finché non si bloccano gli scafisti e chi li aiuta, continueranno a partire e morire migliaia di persone.
In Italia si arriva con il permesso, io non cambio idea".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO