Tav, consegnata l'analisi costi-benefici

Lo ha annunciato il professor Marco Ponti, che fa parte della commissione incaricata dal MIT.

Tav costi-benefici

Il Professor Marco Ponti, che fa parte della commissione incaricata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha annunciato oggi a Sky TG24 che l'analisi costi-benefici sulla Tav è pronta e ha spiegato:

"L’analisi vale per la collettività e quindi riguarda tutta l’opera, la parte italiana, tutti i soggetti sociali implicati, gli utenti, le imprese, lo Stato, la sicurezza e gli effetti occupazionali"

Il ministro Danilo Toninelli proprio ieri aveva spiegato di non aver bloccato nessuna grande opera e che la Tav è un'eccezione perché, appunto, serve l'analisi costi-benefici, che ora è completa. Toninelli aveva anche reso noti dei numeri elaborati dal suo ministero:

- 9,6 miliardi attualizzati (Cipe 2017)
- 1,4 miliardi di studi, indagini geognostiche e gallerie esplorative per il tunnel di base. Si tratta di lavori già effettuati e per i quali c'è stato un contributo europeo di circa 600 milioni da parte dell’Unione europea.

Secondo il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, questi numeri sono precedenti all'accordo internazionale del 2012 che ha in realtà dimezzato i costi dell'opera.

Ora, comunque, l'analisi costi-benefici dovrebbe una volta per tutte dare dei numeri su cui possa finalmente essere presa una decisione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO