Tensione nel governo: slitta Cdm su Reddito e Quota 100

slitta cdm reddito e quota 100 tensione governo conte

Reddito di cittadinanza e quota 100 non vedranno la luce oggi. Slitta il Consiglio dei ministri previsto per il pomeriggio che avrebbe dovuto approvare le due misure da collegare alla manovra di bilancio 2019.

Con la contraddizione che reddito e quota 100, rispettivamente sbandierati da M5s e Lega come provvedimenti cardine della manovra, ancora non esistono, mentre la finanziaria è stata già approvata da una decina di giorni.

Il Cdm slittato su reddito di cittadinanza e pensioni quota 100 sarà convocato per la prossima settimana fanno sapere fonti di Palazzo Chigi. Date non ce ne sono. Dietro il rinvio, il clima teso nella maggioranza di governo, con la Lega che ha deciso di puntare i piedi sul reddito, cavallo di battaglia dell'alleato di governo.

Matteo Salvini aveva già messo le mani avanti nei giorni scorsi spiegando che la Lega non avrebbe votato il reddito se prima non fossero stati aiutati tutti gli ultimi, a partire dai disabili.

La tensione in seno all'esecutivo è poi salita ulteriormente nelle ultime ore a seguito dell'accoglienza offerta dal premier Conte a una decina di migranti sbarcati a Malta. Per oggi resta confermata la riunione del Cdm relativa ad altre misure in scadenza.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO