Grattacielo Mosca: "Trump costrinse il suo avvocato a mentire"

trump russiagate

Donald Trump, presidente degli Stati Uniti d’America, avrebbe fatto pressioni sul suo ex avvocato, Michael Cohen, affinché mentisse al Congresso in merito alle trattative per la costruzione a Mosca del grattacielo Trump Tower. Lo rivela il sito BuzzFeed che sarebbe venuto in possesso di una parte del materiale investigativo in mano al procuratore Robert Mueller, che sta indagando sul Russiagate. E non è tutto, perché Trump avrebbe anche incoraggiato il suo ex legale a recarsi in Russia durante la campagna presidenziale per incontrare Vladimir Putin.

Gli inquirenti non avevano già alcun dubbio in merito al fatto che, contrariamente a quanto rivelato da Cohen al Congresso, le trattative per la costruzione della Trump Tower in Russia siano andate avanti ben oltre il gennaio del 2016, ma la novità è rappresentata dal fatto che sarebbe stato proprio l’inquilino della Casa Bianca a spingere l’avvocato verso una falsa testimonianza. La posizione di Trump in merito alla vicenda non è mai cambiata: ha sempre respinto al mittente ogni addebito, parlando di “caccia alle streghe” e di totale estraneità in un’eventuale collusione con la Russia. In merito a Cohen, inoltre, il presidente degli USA sostiene che stia ora mentendo per cercare di alleggerire la propria posizione.

Cohen rinuncia a deporre al Congresso?

Cohen, invece, anche via Twitter fa mea culpa, dichiarando di essere "pentito di aver prestato lealtà cieca a un uomo che non la meritava". L’ex legale del magnate, inoltre, lo accusa di intimidazioni pesanti, tali che potrebbero addirittura fare marcia indietro in merito alla disponibilità già data di testimoniare al Congresso a partire dal mese prossimo. "C'è una paura vera, che ha portato Michael Cohen a ripensarci, non ha ancora preso una decisione finale", sono le parole di Lanny Davis, avvocato che sta facendo da consulente all’ex legale di Trump. Cohen, che è stato condannato a 3 anni di reclusione lo scorso mese di dicembre per aver pagato il silenzio di due donne sulle loro relazioni con Trump e per aver mentito sul grattacielo di Mosca, teme ora che vi siano conseguenze per la sua vita e quella dei suoi familiari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO