Siracusa, Sea Watch in acque italiane, Toninelli: "Ci pensi l'Olanda".

Sea Watch

La nave Sea Watch è entrata in acque italiane e si trova a un miglio al largo di Siracusa. La nave con 47 migranti a bordo è ancorata a nord di Punta Maglisi. La Guardia costiera spiega che l'ingresso in acque territoriali italiane della nave della Ong battente bandiera olandese è stato permesso perché il mare è in burrasca.

La nave è ora affiancata dalle motovedette della stessa Guardia costiera e della Guardia di finanza. Le cattive condizioni meteorologiche non garantivano la sicurezza dei migranti che da una settimana si trovano sulla Sea Watch.

Ora che succederà? Ieri Matteo Salvini ha detto che non cambia idea sui "porti chiusi" nonostante il ministro rischi il processo per il "sequestro" dei migranti a bordo della nave Diciotti della Guardia costiera italiana, ad agosto scorso. Ieri il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto l'autorizzazione a procedere.

Stamattina sul caso Sea Watch è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli che ribadisce la linea dell'esecutivo: "Io fornisco anche un'alternativa: siccome sulla Se Watch c'è una bandiera olandese che sventola e siccome mi pare che gli olandesi non abbiano ancora detto nulla, trovino la maniera migliore per prendersi in carico i migranti".

Toninelli, intervenuto a margine della commemorazione per l'anniversario della strage ferroviaria di Pioltello, ha chiarito che: "Certamente l'Italia non ha mai coordinato i soccorsi... A questo punto direi che, come dice bene Luigi Di Maio, si dirigano verso la Francia, verso Marsiglia. L'Olanda è giusto che dica qualche cosa, ma in primis dovrebbe essere Macron a dire: venite dalla mia parte". Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ieri si era detto disponibile ad accogliere i migranti.

La Sea Watch 3 il 19 gennaio scorso aveva soccorso 47 migranti su un barcone in area Sar di responsabilità libica. Poi, in assenza di coordinamento da parte dell'autorità competente, cioè i libici, e a causa delle condizioni meteo avverse, la nave aveva puntato verso Lampedusa e quindi verso la Sicilia orientale per cercare riparo, come ricostruito dalla Guardia costiera italiana.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO