Venezuela, ultimatum dei leader europei a Maduro: "Elezioni o riconosciamo Guaidò"

venezuela macron merkel

Il presidente francese Emmanuel Macron, quello spagnolo Pedro Sanchez e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno dato il loro ultimatum al presidente del Venezuela, Nicolas Maduro: elezioni "eque, libere, trasparenti e democratiche" entro otto giorni, oppure Francia, Spagna e Germania riconosceranno Juan Guaidò quale nuovo presidente. Il leader dell’opposizione si è auto dichiarato tale nei giorni scorsi, ottenendo subito il riconoscimento da parte di Usa e Canada, ma ora anche i presidente dei tre principali Paesi europei si sono accodati.

Guaidò: "Grazie UE"

Le parole dei leader di Francia, Spagna e Germania hanno fatto molto piacere a Guaidò, che li ha ringraziati per "l’impegno nei confronti del popolo venezuelano nella lotta per una nazione libera e democratica". L’autoproclamatosi presidente del Venezuela ha poi aggiunto che l'Unione europea "ha ancora compiuto progressi per il pieno riconoscimento e il sostegno della nostra lotta legittima e costituzionale".

Venezuela: mercenari russi per difendere Maduro?

Intanto, secondo quanto riferisce un’inchiesta pubblicata venerdì da Reuters, negli ultimi giorni sarebbero giunti in Venezuela dei “contractors” russi, ovvero dei mercenari al soldo ti società militari private, con lo scopo di difendere il regime di Maduro dal possibile colpo di stato. L’inchiesta di Reuters si basa su diverse fonti che per ovvie ragioni non vengono rivelate e la stessa agenzia sostiene che sia il ministero Difesa russo sia il ministero dell’Informazione venezuelano si sono rifiutati di commentare la notizia. Il portavoce russo Dmitry Peskov, invece, a precisa domanda sulla possibile presenza di mercenari del suo Paese in Venezueal ha risposto: “Non abbiamo questa informazione”.

La Russia nega ogni coinvolgimento in merito alla presunta presenza di propri mercenari in Venezuela e attacca Trump: nel corso della riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, infatti, i russi hanno accusato gli Usa di essere in cabina di regia per un tentativo di golpe nel Paese sudamericano ai danni di Maduro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO