Sea Watch, Orfini: "Io e Martina siamo indagati dopo la visita sulla nave"

Il Presidente del Partito Democratico Matteo Orfini e il segretario nazionale dimissionario Maurizio Martina sono saliti oggi pomeriggio a bordo della nave Sea Watch 3 ancorata da giorni al largo di Siracusa e per questo motivo, stando alle loro dichiarazioni, sarebbero stati indagati.

A riferirlo è stato lo stesso Matteo Orfini via Twitter, che ha confermato di aver incontrato i migranti a bordo della nave e di aver raccolto le loro testimonianze:

I campi in Libia sono un inferno che non finisce mai, ci hanno detto i migranti sulla #SeaWatch. Io e @maumartina siamo appena rientrati in porto.
Ora stiamo facendo l'elezione di domicilio perché a quanto pare siamo indagati per essere saliti sulla nave.

I due erano stati autorizzati dalla Prefettura di Siracusa a salire a bordo della nave, quindi non è chiaro il motivo per cui i due risulterebbero indagati, se per il fatto di essere saliti sulla nave o se per non aver rispetto l'ordinanza che impediva a qualsiasi imbarcazione di muoversi nel raggio di un miglio dalla Sea Watch 3, ordinanza che era stata emanata ufficialmente per motivi di ordine e sanità pubblica.

Maurizio Martina non ha fornito ulteriori dettagli, ma dopo l'incontro coi migranti si è limitato a dichiarare che "non ci si può voltare dall’altra parte. Serve una riscossa civile e democratica e ciascuno deve fare quello che può. Io, noi, non ci rassegniamo a vivere in un paese dove il governo decide di utilizzare drammi umani per la propria propaganda quotidiana".

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO