Reddito di Cittadinanza, Di Maio: "Arrivano il sito web e la card"

Il sito redditodicittadinanza.gov.it sarà online da domani, 4 febbraio.

Reddito di Cittadinanza sito web e card

Tra le tante cose dette in queste ore da Luigi Di Maio nella campagna elettorale per le regionali in Abruzzo, c'è anche l'anticipazione sul sito web dedicato al Reddito di Cittadinanza, che sarà presentato ufficialmente domani, lunedì 4 febbraio 2019. Il vicepremier ha detto a L'Aquila:

"Domani presento all'Italia il sito internet del reddito di cittadinanza, il sito redditodicittadinanza.gov.it sarà abilitato per tutto il Paese e spiegherà agli italiani quali documenti per fare a marzo la domanda sul reddito"

E infatti Palazzo Chigi ha convocato una conferenza stampa per domani pomeriggio presso l'Auditorium Enel di Viale Regina Margherita a Roma. Di Maio oggi ha parlato anche delle card che saranno distribuite da Poste Italiane e ha detto che domani sarà presentata la prima:

"Sarà la prima di milioni di card elettroniche che erogheranno il reddito e quindi permetteranno all'economia dei territori di crescere perché questo reddito sarà speso presso i commercianti e le imprese di tutto il Paese"

Da domani il sito sarà solo consultabile per avere informazioni sul Reddito di Cittadinanza, ma da marzo, forse dal giorno 6, lo si potrà usare per richiedere il sussidio. Entro un mese, dunque, saranno messe a punto le piattaforme informatiche per l'erogazione del RDC e l'incrocio delle domande di lavoro. Chi otterrà il RDC dovrà presentarsi al Centro per l'impiego, per cominciare l'iter che dovrebbe permettergli di trovare lavoro.

I navigator, tuttavia, ossia coloro che aiuteranno i percettori del RDC a trovare lavoro, dovrebbero entrare in azione solo alla fine dell'estate. Intanto, in questi giorni, gli italiani assalteranno i CAF per chiedere l'ISEE, perché in base a questo documento è possibile capire se si ha diritto o meno al RDC.

Poi, quando il sito sarà attivo e si potrà richiedere il RDC, l'INPS valuterà le richieste per decidere se sono ammissibili o no e a chi il sussidio sarà riconosciuto sarà inviata la card delle Poste, su cui saranno caricati i soldi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO