Tav, analisi costi-benefici consegnata all’ambasciatore francese, a breve bilaterale

Danilo Toninelli analisi costi benefici Tav

L'analisi costi-benefici sulla Tav è stata consegnata oggi dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture (MIT) all’ambasciatore francese in Italia Christian Masset. Sull’alta velocità Torino-Lione nella maggioranza di governo è scontro aperto tra la Lega, a favore dell’opera, e i 5 Stelle, da sempre contrari. A rendere nota la consegna dell’analisi è stato lo stesso MIT che in una nota ha spiegato come questo passaggio sia "il punto di partenza di un'interlocuzione tra i due esecutivi" prima della validazione e pubblicazione del report da parte del governo italiano.

Questa la strada tracciata dal ministro dei Trasporti Danilo Toninelli e dalla sua omologa francese Elisabeth Borne il cui incontro è previsto a breve. Intanto sempre oggi il gruppo di lavoro diretto dal professore Marco Ponti, che si è occupato dell’analisi costi-benefici, ha fatto il punto della situazione secondo quanto riferito dal professor Francesco Ramella dell’università di Torino all’Ansa: "Sono a Roma a definire quello che dobbiamo raccontare a Bruxelles. Non sono ancora a Bruxelles ma posso dire che sono al ministero e non in gita scolastica. Al momento non sono state prese decisioni e non ci sono novità a mia conoscenza".

Dopo il bilaterale tra i due governi, l’analisi costi-benefici dovrebbe essere resa pubblica e il governo Conte dovrà prendere ufficialmente una posizione univoca.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO