L’Italia fa ricorso contro assegnazione sede EMA ad Amsterdam

ricorso governo ema amsterdam moavero milanesi

Il governo italiano ha presentato formalmente ricorso alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea contro l’assegnazione della nuova sede dell'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ad Amsterdam. L’Agenzia dovrà fare i bagagli e trasferirsi da Londra a causa della Brexit.

Il ricorso italiano è stato presentato dall’avvocatura dello Stato contro il Regolamento UE 2018/1718 che stabilisce appunto la nuova sede dell’EMA nella capitale olandese. A darne notizia è il ministro degli Affari Esteri Enzo Moavero Milanesi con un comunicato diffuso nelle scorse ore.

"Il nuovo ricorso conferma la determinazione italiana a far debitamente verificare, a livello giurisdizionale, la legittimità delle procedure seguite per stabilire la nuova sede dell'EMA, a fronte del fatto che la candidatura di Milano offriva tutte le garanzie immediate per la continuità operativa di un'agenzia Ue, come EMA, fondamentale per la tutela della salute dei cittadini dell'Unione Europea" fa sapere la Farnesina.

Il ricorso contro il suddetto regolamento si aggiunge a quello già presentato l’anno scorso dal governo Gentiloni contro la decisione del Consiglio Ue di assegnare ad Amsterdam la nuova sede dell’EMA. L'impugnazione del precedente esecutivo italiano è ancora pendente davanti alla Corte di Giustizia europea.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO