Mantova: "Frittelle gratis solo ai bambini italiani" | Iniziativa annullata

frittelle solo per i bambini italiani a mantova

Aggiornamento 15 febbraio 2019 - Dopo le critiche il consigliere comunale di FdI ha annullato l’iniziativa che aveva promosso, come spiega in dettaglio Bebèblog: "Ho deciso di annullare l'evento. Ma vorrei che si ragionasse su chi sono io: da dieci anni aiuto tutte le settimane famiglie italiane in difficoltà. E le frittelle le distribuisco al luna park da cinque anni. Ho sempre detto solo ai bambini italiani, ma nessun bambino è mai andato via senza".

Mantova, consigliere FdI: "Frittelle solo ai bimbi italiani"

13 febbraio 2019 - Fratelli d’Italia a Mantova lancia la provocazione mettendo in mezzo i bambini: il consigliere comunale del partito di Giorgia Meloni, Luca De Marchi, ha organizzato per dopodomani pomeriggio una distribuzione gratuita di frittelle per tutti i bambini italiani, solo italiani, al Luna park cittadino.

De Marchi spiega così la sua iniziativa: "Puntiamo lo sguardo sulle famiglie extracomunitarie che, in realtà, godono, per quanto riguarda l’infanzia, di numerose agevolazioni, mentre le famiglie mantovane troppo spesso devono rinunciare ai momenti di svago con i figli perché subissate di pensieri riguardanti le difficoltà finanziarie".

Ecco che allora al momento di svago ci pensa FdI locale. Che poi sia un momento di svago discriminatorio che per di più prende "di mira" i bambini evidentemente non preoccupa né il consigliere né il partito a livello nazionale.

A preoccuparsi della trovata che De Marchi ha definito patriottica sono invece alcuni mantovani che sui social hanno commentato l’iniziativa tra l’incredulo e lo schifato: "È aberrante. Non ha veramente senso. È un'iniziativa che fa schifo. I bambini non c’entrano" scrive un utente dopo aver letto un articolo del consigliere di presentazione del frittella day in salsa FdI.

Un altro dice: "Non ho parole per descrivere l'iniziativa, tranne, per il momento, i seguenti aggettivi: discriminatoria, terrificante, impensabile, inumana, idiota, vomitevole". E ancora un altro commento fa notare che: "I bambini esclusi si sentiranno malissimo per molto tempo. Quelli a cui è dedicata si sentiranno legittimati a sentirsi superiori. Da nessuna delle due parti arriverà un bel messaggio… il patriottismo è ben altra cosa”.

La Gazzetta di Mantova si è chiesta se davvero il consigliere si sarebbe reso protagonista di questa "iniziativa choc". La risposta è arrivata dal diretto interessato che ha diffuso una nota: "Il consigliere Luca de Marchi sarà presente allo stand presso il luna park per la distribuzione di frittelle, dolce tipico della tradizione mantovana, destinate solo ai bambini italiani".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO