Spagna, elezioni anticipate il 28 aprile 2019

Come anticipato nei giorni scorsi dopo la bocciatura della manovra finanziaria del governo Sánchez del parlamento spagnolo, la Spagna tornerà al voto prima del previsto.

L'annuncio è stato fatto stamattina dal premier Pedro Sánchez, che ha indicato il 28 aprile 2019 come data di ritorno alle urne per scegliere il nuovo parlamento - 350 deputati e 208 dei 266 senatori - un anno prima del previsto.

Sánchez, dopo la bocciatura della manovra finanziaria, in questi giorni aveva cercato di trovare nuovi accordi e scongiurare il ritorno anticipato alle urne, ma in queste ultime ore i rapporti con i partiti indipendentisti della Catalogna si sono interrotti e l'annuncio è stato inevitabile.

Pedro Sánchez resterà il candidato leader del Partito Socialista Operaio Spagnolo (PSOE), così come Pablo Iglesias lo sarà per Unidos Podemos. Il Partito Popolare, dopo le dimissioni di Mariano Rajoy da leader del partito, metterà invece in campo Pablo Casado.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO