Borghi (Lega) per l'Italexit: "Europa tossica, se non cambia usciamo". Ma Salvini lo stoppa

borghi italexit europa tossica

La Lega torna alle origini. Dopo il rilancio delle istanze autonomistiche per Lombardia e Veneto, il partito del ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini torna a essere più eurocritico che mai fino a proporre addirittura l'Italexit: "Questa è l'ultima opportunità. Se dopo queste elezioni ci saranno i soliti mandarini guidati dalla Germania a guidare le politiche economiche, sociali e migratorie, io dirò di uscirne. O riusciamo a cambiarla o dovremo uscirne".

Queste le parole del responsabile economico della Lega e presidente della Commissione bilancio della Camera Claudio Borghi secondo cui: "Bisogna capire che il progetto dell'Unione Europea per l'Italia è stato fallimentare e tossico. Dal 2000 a oggi l'Italia è cresciuta del 3 per cento. Abbiamo perso due decenni e li abbiamo buttati, non c'è stato nessun progresso economico". Tutti i mali dell’Italia sono riconducibili al nemico Europa?

A proposito delle prossime elezioni europee di primavera Borghi ha aggiunto: "Confido di avere la possibilità a questa tornata elettorale di poter essere tra quelli che guidano il cambiamento" per fare diventare l’Unione europea un "ambiente non tossico" ad esempio "abolendo il pareggio di bilancio in costituzione e sostituendolo con disoccupazione zero e facendolo diventare un obiettivo dell’Europa".

Dopo un paio d'ore è arrivata, però, la reazione di Matteo Salvini, leader della Lega, che ha detto:

"Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dall'Europa, vogliamo cambiarla, migliorarla ma non abbandonarla"

A stretto giro è arrivato però lo stop del Movimento 5 Stelle che con il capogruppo Francesco D'Uva dice: "Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dalla Ue, per questa ragione sarebbe meglio evitare dichiarazioni che possano mettere a rischio la fiducia degli investitori e di conseguenza la nostra economia".

Da Forza Italia Antonio Tajani, presidente del parlamento Ue, è sulla stessa lunghezza d’onda: "Il governo italiano dica chiaramente se vuole uscire dall’euro e dall’Unione europea. Troppe ambiguità e dichiarazioni sconsiderate provocano solo danni all’Italia e agli italiani".

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO