Ministro Fontana: "Da rivedere norme come la 'modica quantità' di droga"

"Ci stiamo lavorando con il ministro Salvini".

Lorenzo Fontana legge su modica quantità di droga

In una intervista al Corriere della Sera il ministro della Famiglia Lorenzo Fontana ha parlato delle norme relative al possesso di droga e ha detto:

"L'idea è quella di ripensare profondamente il sistema della prevenzione e dell'assistenza. Ma anche rivedere norme come la 'modica quantità': da un lato fa pensare che ci sia una quantità ammissibile, dall'altra impedisce di togliere gli spacciatori dalle strade"

Ha aggiunto che ci sta lavorando con il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini e ha proseguito:

"Non possiamo pensare che si formi una riserva nella mente dei ragazzi secondo cui un pochino sia ammissibile drogarsi"

Per quanto riguarda la "modica quantità", il ministro leghista ha spiegato:

"La modica quantità è un aiuto prezioso per gli spacciatori che difficilmente si fanno trovare con quantità superiori: vengono arrestati e in serata sono già liberi"

Ha anche fatto una riflessione sulla "cosiddetta canapa legale, sorretta da importanti investimenti in marketing", ritenendo che "non trasmetta un buon messaggio".

Bisogna ricordare che la posizione del MoVimento 5 Stelle sulla cannabis legale è molto diversa, tanto da aver presentato dei disegni di legge ad hoc.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO