Sardegna, prezzo del latte: incendiato camion cisterna da uomini armati, conducente legato a un albero

Prosegue la protesta del latte ovino in Sardegna. Un nuovo assalto a un camion cisterna che trasportava il latte è stato compiuto questa mattina nel Sassarese, proprio nel giorno del summit in prefettura tra pastori e trasformatori sul prezzo del latte. Il conducente del mezzo sarebbe stato legato a un albero.

Per il ministro dell'Interno Matteo Salvini si tratta "soltanto di criminali" che come tali vanno perseguiti. Tornando ai fatti di questa mattina, alcuni uomini, armati di pistola e con il volto travisato, hanno bloccato il camion cisterna tra Nule e Osidda, hanno fatto scendere il conducente e poi hanno incendiato il mezzo.

Domenica scorsa, mentre si votava per il rinnovo del consiglio regionale sardo, una scena analoga si era vista nel Nuorese: due uomini armati e con il volto coperto avevano bloccato un’auto cisterna per poi rovesciare il latte in strada, senza però incendiare il mezzo.

Ma a che punto è la trattativa tra pastori e industriali sul prezzo del latte ovino? Dopo tre incontri, di cui due a Roma e uno a Cagliari, gli industriali sono rimasti fermi sui 72 centesimi al litro, un’offerta che i pastori hanno rifiutato - ne vogliono 80 con la prospettiva di arrivare a un euro a fine stagione - bocciando il tavolo di confronto aperto dal ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO