Tav, Tria: "Credo che ci sarà un'evoluzione positiva". Conte: "Nessuna ipotesi su mini-Tav"

Il ministro dell'Economia in contrasto con Toninelli e Di Maio.

Ministro Giovanni Tria fiducioso su Tav

Anche il ministro dell'Economia Giovanni Tria oggi ha detto la sua sul Tav e le sue affermazioni sembrano più che mai in contrasto con quelle dei suoi colleghi di governo del MoVimento 5 Stelle. Infatti, mentre il titolare delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli ha ribadito la sua contrarietà all'opera, Tria, intervenendo al Forum economico franco-italiano a Versailles, ha fatto capire di credere che si opterà per la realizzazione del Tav. Infatti, dopo che il suo omologo transalpino Bruno Le Maire ha parlato del mandare avanti il cantiere sul Tav Torino-Lione, Tria ha detto:

"Credo che il governo stia andando verso quella direzione"

E ha aggiunto:

"Ci sono posizioni differenti nel governo ma credo che ci sarà un'evoluzione positiva perché sono i fatti che portano in quella direzione. Del resto c'è una legge su questo e per cambiare ci sarebbe bisogno di un'altra legge, ma non credo sarà così"

Anche il Premier Giuseppe Conte oggi è dovuto tornare sull'argomento e lo ha fatto per smentire una "ipotesi mini-Tav" che è circolata per tutta la mattinata. Da Palazzo Chigi fanno infatti sapere che il Presidente del Consiglio "non ha aperto a nessuna ipotesi di mini-Tav né ha mai richiesto un ulteriore contributo all'analisi costi-benefici dell'opera, contributo che è stato invece sollecitato dal MIT", ossia il ministero guidato da Danilo Toninelli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO