Landini: "C'è bisogno di unire il Paese, non di dividerlo". Salvini: "Bene le manifestazioni pacifiche, ma non cambio idea"

Anche il segretario della CGIL alla manifestazione People a Milano.

Maurizio Landini e Susanna Camusso a Milano per People - Prima le persone

A Milano oggi, a manifestare per People - Prima le persone, c'erano anche i sindacati e il neo segretario della CGIL Maurizio Landini ha detto ai giornalisti:

"Questa è una piazza che va oltre la sinistra: c'è un Paese solidale che lotta contro le diseguaglianze. E ci sono tutti i sindacati, uniti, che chiedono al governo di rimettere al centro il lavoro. Se si vuole cambiare questo Paese, bisogna coinvolgere le persone. Non si può cambiare il Paese contro la maggioranza di chi lavora e di chi vuole giustizia sociale. C'è bisogna di unire il Paese non di dividerlo"

Oggetto della manifestazione è stata la politica ostile agli immigrati del governo Conte e in particolare del ministro dell'Interno Matteo Salvini, il quale ha commentato la manifestazione di oggi respingendo ogni accusa di voler dividere il Paese e dicendo invece:

"Bene manifestazioni pacifiche ma io non cambio idea e vado avanti per il bene degli Italiani: in Italia si arriva solo col permesso, lotta dura a scafisti, trafficanti, mafiosi e sfruttatori"

In piazza oggi c'erano soprattutto rappresentati di sinistra, come il sindaco di Milano Beppe Sala e i candidati all segreteria del PD Maurizio Martina e Nicola Zingaretti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO