"Padre Paolo Dall'Oglio sarà presto libero"

A riportare la notizia è stato il giornale libanese Al Akhbar

"Padre Paolo Dall'Oglio è vivo e verrà presto liberato". Questa è la notizia riportata dal giornale libanese al-Akhbar, vicino a Hezbollah, secondo il quale i negoziati per la sua liberazione si sarebbero intensificati negli ultimi 3 giorni. Secondo il giornale libanese le truppe curdo-siriane avrebbero addirittura già raggiunto un accordo con i miliziani del sedicente Stato Islamico, la cui attuazione avrebbe però subito un rallentamento a causa di non meglio precisate complicazioni.

A quanto pare i miliziani di Daesh avrebbero chiesto ed ottenuto il lasciapassare per alcuni leader jihadisti da Baghuz, l'ultima roccaforte che si trova sotto assedio da parte delle Syrian Democratic Forces. L'agenzia vaticana Fides ha trovato delle conferme a questa notizia grazie a fonti ecclesiastiche locali. Pare che alcuni ostaggi curdi rilasciati da Baghuz durante la tregua abbiano confermato di aver visto ancora in vita padre Paolo Dall'Oglio insieme ad altri 24 ostaggi, tra i quali il giornalista britannico John Cantlie (rapito nel 2012 e poi divenuto il volto della propaganda) e un'infermiera neozelandese della Croce Rossa.

Dall'Oglio, 75 anni a novembre, è stato rapito il 29 luglio 2013, mentre si trovava ad al-Raqqa. Nel corso del tempo ci sono stati diversi presunti aggiornamenti sul suo rapimento e più volte è stata annunciata la notizia della sua morte.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO