Legami 'ndrangheta-Sì Tav: Alessandro Di Battista querelato dagli industriali

alessandro-di-battista querelato.jpg

Le imprese piemontesi querelano Alessandro Di Battista per le affermazioni rilasciate dall’ex parlamentare del Movimento 5 Stelle a "Che tempo che fa". Davanti a Fabio Fazio, Dibba aveva parlato di non meglio specificati legami tra la 'ndrangheta e i Comitati Sì Tav, accennando anche a episodi di corruzione.

Di Battista aveva riferito di tangenti sotto forma di consulenze relative ai cantieri della Tav. A querelare Di Battista l’Unione Industriale di Torino, Ance Piemonte, Confindustria Piemonte, Amma e Confagricoltura Piemonte che hanno diffuso un comunicato per spiegare le ragioni della querela all’esponente grillino:

"In quanto promotori di un Comitato Sì Tav e di numerose iniziative a sostegno dell’infrastruttura le associazioni querelanti si considerano destinatarie dell’offesa e ritengono tali dichiarazioni gravemente lesive della loro reputazione. Le associazioni imprenditoriali hanno ritenuto offensive tali dichiarazioni e si sono perciò rivolte alla magistratura chiedendo un intervento volto alla tutela della loro reputazione e al riconoscimento della valenza diffamatoria delle affermazioni di Di Battista".

La querela è stata depositata oggi.

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO