Di Maio: "Le infrastrutture le dobbiamo fare, sia digitali che fisiche"

Il vicepremier ha parlato al Villaggio Rousseau a Milano.

Luigi Di Maio su infrastrutture

Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio oggi è stato al Villaggio Rousseau, evento organizzato da Davide Casaleggio, kermesse giunta alla sua seconda edizione e che quest'anno è dedicata all'Europa.

In questa occasione Di Maio ha parlato di grandi opere, ma non ha mai nominato la Tav:

"Deve essere chiaro che noi le infrastrutture in Italia le dobbiamo fare, grandi, medie e piccole, e sia digitali che fisiche"

Poi ha per l'ennesima volta assicurato che il governo durerà cinque anni:

"Questo è un governo che durerà altri quattro anni. Abbiamo portato a casa delle battaglie nel primo anno ma dobbiamo ragionare a trent'anni. Si dovrà dire che quel processo lo ha avviato il M5S al governo. Il dibattito pubblico su questo governo si fonda sul fatto che non bisogna dare tranquillità al Paese. Non funziona più terrorizzare sui provvedimenti. Adesso pensiamo alle cose serie"

Intanto domani parte la procedura degli avvisi per la manifestazione di interesse per i lavoro della Torino-Lione, grazie all'escamotage trovato dal Premier Giuseppe Conte.

Domani è anche previsto il Consiglio federale della Lega, a Milano, alle ore 13, dove ovviamente sarà Matteo Salvini a farla da padrone e probabilmente si consulterà con i suoi anche sulla spinosa questione Tav.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO