Matteo Salvini: "Combatterò finché campo contro l'utero in affitto"

Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini non ha mai fatto mistero della propria posizione sulla surrogazione di maternità e quella che lui considera la famiglia tradizionale, secondo quella concezione cattolica e ampiamente superata dalla società di oggi che la vuole composta soltanto da un uomo e una donna. Oggi, intervenuto nel salotto domenicale di Barbara D'Urso su Canale 5, ha approfittato di quella piattaforma per ribadire il concetto, come se l'aver imposto Lorenzo Fontana al Ministero per le politiche per la famiglia non fosse già estremamente chiaro.

Salvini, da padre di famiglia come si definisce in ogni occasione, parla chiaro come al solito:

Per me ognuno a casa sua fa quello che vuole. Combatterò finché campo contro l'utero in affitto e i bambini in vendita. Credo che sia una schifezza. Ognuno nella sua vita privata fa ciò che vuole ma per quello che mi riguarda un bambino ha diritto ad avere una mamma e un papà e ad essere adottato da una mamma e un papà.

Nulla di nuovo, insomma. Ma se finora quelle posizioni sono rimaste più o meno senza un vero seguito a livello di governo, oggi il leader della Lega ha anticipato di essere al lavoro su una riforma del diritto di famiglia, che escluderà ovviamente le persone LGBT+ e i single:

Stiamo pensando a una riforma del diritto di famiglia affinché i bimbi non siano armi di ricatto e non finiscano nei litigi tra mamma e papà e vogliamo togliere i bimbi come merce di scambio o ricatto dei litigi tra i genitori. Da ministro sto lavorando per rendere più veloci e meno costose le adozioni per gli italiani che aspettano di adottare un figlio.

La conduttrice ha provato a difendere le famiglie arcobaleno e sensibilizzare il Ministro, ma ovviamente l'obiettivo è fallito:

Esistono le famiglie arcobaleno. Esistono dei bambini che vivono in queste famiglie. Anche fuori dall’utero in affitto. Magari il papà naturale aveva una relazione con una madre e adesso lui sta con un uomo. Non potete dire che questa non è una famiglia. Capisci? Questa è una realtà e il ministro Fontana nega questa realtà! Sì, la nega! [...] Tu non sei d’accordo con me. Ma vorrei si facesse qualcosa. [...] Per me le famiglie sono quelle dove c’è amore. Su questa cosa non siamo d’accordo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO