Zingaretti indagato per finanziamento illecito? La replica del segretario PD

zingaretti indagato

Nicola Zingaretti è indagato: lo riferisce oggi L’Espresso, sostenendo che la Procura di Roma avrebbe iscritto il nuovo segretario del Partito Democratico nel registro degli indagati per finanziamento illecito. Secondo quanto trapela dal magazine, si tratterebbe di un procedimento stralcio riconducibile al filone di presunte tangenti dagli avvocati di alcune aziende per ottenere sentenze favorevoli davanti al Consiglio di Stato. Le indiscrezioni sarebbero state confermate anche da fonti del tribunale di Roma e riferiscono di presunte erogazioni a favore di Zingaretti da parte dell’imprenditore Fabrizio Centofanti - arrestato nel febbraio del 2018 - ed ex capo delle relazioni istituzionali dell'imprenditore Francesco Bellavista Caltagirone.

Al momento, comunque, i magistrati non avrebbero trovato alcuna conferma di queste presunte erogazioni, tanto che a meno di clamorose sorprese, si dovrebbe andare verso l’archiviazione per Zingaretti. Il suo nome sarebbe spuntato fuori da confidenze di Centofanti riferite dall’avvocato Giuseppe Calafiore, che sta collaborando con la magistratura unitamente all’altro legale, Piero Amara, per spiegare come funzionasse la corruzione al Consiglio di Stato. Calafiore e Amara hanno già patteggiato davanti al Gup di Roma con pene che vanno dai 2 anni e 9 mesi per il primo ai 3 anni per il secondo per concorso in corruzione in atti giudiziari.

Zingaretti: "Dichiarazioni scomposte dal M5S"

La notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati di Zingaretti è stata cavalcata soprattutto da esponenti del Movimento 5 Stelle, a cui dei quali tramite Facebook il nuovo segretario del Partito Democratico replica:

"Sono estremamente tranquillo in merito all’articolo dell’Espresso. Mai nella mia vita ho ricevuto finanziamenti in forma illecita e attendo quindi con grande serenità che la giustizia faccia tutte le opportune verifiche per accertare la verità. Quanto al Movimento 5 Stelle e alle loro scomposte dichiarazioni: comprendo la loro disperazione per il disastro politico che stanno combinando, per essere da mesi succubi del loro alleato di governo, per essere in caduta libera nel gradimento dei cittadini e per le batoste elettorali avute in Abruzzo e Sardegna. Ma se pensano di aggrapparsi alle fantasie di qualcuno sbagliano di grosso. Non mi faccio intimidire da chi utilizza queste bassezze. Se ne facciano una ragione".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO