Arresto De Vito, terremoto M5s in Campidoglio. Morra: "Fatti gravissimi". Raggi: "Fiducia in magistrati"

Un vero terremoto politico quello con cui si è svegliato oggi il Campidoglio, dopo l’arresto di Marcello De Vito, presidente pentastellato dell'assemblea capitolina. Con lui, che sarebbe accusato di presunte mazzette nell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma, sono state arrestate altre tre persone, tra cui due imprenditori. I reati ipotizzati a vario titolo a carico degli indagati vanno dalla corruzione al traffico di influenze illecite.

Il M5s, che della lotta alla corruzione ha fatto una delle sue bandiere, ha subito preso le distanze da De Vito, in attesa del lavoro della magistratura. Tra i primi a parlare Nicola Morra, presidente della Commissione Parlamentare Antimafia: "I fatti contestati a Marcello de Vito sono gravissimi: in questo momento, ancor più di prima, è necessario ribadire la piena e totale fiducia nell'operato della magistratura e delle Forze dell’ordine. Non si può rimanere in silenzio. La corruzione è un male che colpisce in qualsiasi forza politica e bisogna essere intransigenti".

Dello stesso tono le prime dichiarazioni del Sindaco Virginia Raggi: "La notizia dell'arresto di Marcello De Vito è gravissima: ho fiducia nella magistratura, nei giudici. Una cosa è certa: nessuna indulgenza per chi sbaglia. Ho dichiarato guerra alla corruzione e respinto i tentativi di chi vuole fermare l'azione di pulizia che portiamo avanti. Qui non c'è spazio per ambiguità. Non c'è spazio per chi immagina di poter tornare al passato e contaminare il nostro lavoro. Avanti fino in fondo, senza se e senza ma, per la legalità".

"L'onestà deve essere sempre la nostra stella polare" ha twittato l’ex parlamentare e oggi capogruppo in Regione Lazio Roberta Lombardi mentre il capo politico del MoVimento Luigi Di Maio ha scaricato già De Vito - "È fuori dal M5s" - ancor prima che la magistratura termini il suo lavoro. Sul fronte delle indagini intanto i carabinieri su ordine della procura di Roma stanno eseguendo perquisizioni in Campidoglio e negli uffici di Acea, di Italpol e della Silvano Toti Holding Spa.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO