Mare Jonio, Luca Casarini indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

L'ex no global è il capo missione della ONG Mediterranea.

Luca Casarini indagato

Luca Casarini, ex leader dei no global e oggi capo missione per la ONG Mediterranea, è stato iscritto nel registro degli indagati dal procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella e dal pubblico ministero Cecilia Baravelli in relazione al caso della nave Mare Jonio. L'accusa è di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e rifiuto di obbedire all'ordine delle autorità di fermare la nave.

La decisione di iscriverlo tra gli indagati è giunta dopo sette ore di interrogatorio. Casarini era stato interpellato, infatti, in qualità di testimone, ora il verbale, come prevede il codice, è stato sospeso. Gli vengono contestate le stesse accuse rivolte al comandante della nave Pietro Marrone, che non fermò l'imbarcazione nonostante gli ordini della Guardia di Finanza con la motivazione di non voler mettere in pericolo le persone a bordo.

Il legale di Casarini, Fabio Lafranca, ha commentato solo: "La decisione della procura non ci stupisce, ce l'aspettavamo".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO