Di Maio: "Salvini esulta, ma in Basilicata ha vinto candidato di Berlusconi. Con la Lega serve chiarimento"

Il vicepremier pentastellato è stato ospite di "Quarta Repubblica" e "Porta a Porta".

A differenza del post elezioni in Abruzzo, quando sparì per qualche giorno, Luigi Di Maio, ancor più di quanto fatto dopo quelle in Sardegna, nel post Basilicata fa il presenzialista e dopo aver commentato la sconfitta del suo candidato alla Presidenza della Regione, ha fatto il punto sia sui social sia in conferenza stampa, sia in tv, andando come ospite in poche ore sia sulle reti Mediaset (a Quarta Repubblica su Rete 4), sia su quelle Rai (a Porta a Porta su Raiuno).

Nel corso delle sue ospitate Di Maio ha avuto modo di parlare anche dei rapporti con la Lega di Matteo Salvini e ha fatto notare che anche se il Carroccio esulta, a vincere è stato il candidato di Forza Italia, ossia di Silvio Berlusconi. Sul governo il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ha detto che "va avanti perché per ora sta realizzando il programma", ma ha anche spiegato:

"Le differenze tra Lega e 5 Stelle ci sono sempre state, ma la convivenza di queste differenze potrebbe andare meglio se si evitasse, quando qualcuno ha dei risultati, di mettere quella parolina che sporca il provvedimento. Siccome dobbiamo andare avanti quattro anni, è molto importante chiarire che si potrebbe stare molto meglio. Lo faremo di persona nei prossimi giorni"

Di Maio ha anche fatto qualche esempio per spiegare quale comportamento dei leghisti non è andato giù ai pentastellati:

"È capitato con la Via della Seta e lo sblocca cantieri. Se c'è una cosa che può migliorare molto di più il clima è il fatto che quando facciamo qualcosa come M5S ci dovrebbe essere del rispetto senza che tutto venisse sempre opinato"

Luigi Di Maio su rapporti con Lega di Salvini nel post Basilicata

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO