Stupro Circumvesuviana, Di Maio: "Una vergogna che quei delinquenti siano già liberi"

Luigi di Maio

La notizia della scarcerazione di due dei tre giovani indagati per violenza sessuale ai danni di una ragazza di 24 anni, avvenuta lo scorso 5 marzo in un ascensore della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano, ha provocato un'ondata di indignazione che oggi il vicepremier Luigi Di Maio ha voluto affrontare pubblicamente.

I motivi che hanno spinto il Tribunale del Riesame a disporre la scarcerazione dei due giovani, il 18enne Alessandro Sbrescia e il 19enne Antonio Cozzolino, non sono ancora stati resi noti, ma Di Maio sembra avere le idee molto chiare:

Non sta a me entrare nel merito della decisione presa, ma permettetemi di dire che è una vergogna che, a poche settimane dalla violenza, due di quei tre delinquenti siano già liberi di andarsene in giro a farsi i cavoli propri.

Il leader del Movimento 5 Stelle si era già messo in contatto nei giorni scorsi con la famiglia della giovane di Portici - che dalla sua parte può contare sul referto medico che ha confermato i segni di violenza e sulla testimonianza di un passante che l'ha soccorsa subito dopo i fatti, mentre i giovani continuano a sostenere che quel rapporto fosse consenziente - e ha confermato che questa notizia ha aggiunto ulteriore dolore alla violenza subita:

Non possiamo nemmeno immaginare come si sia sentita e come si senta ancora oggi la ragazza dopo quel terribile episodio. L'impatto psicologico deve essere stato devastante e chi dovrebbe pagare viene rimesso in libertà? Io una cosa del genere non posso accettarla. Non la accetto da essere umano. Ho sentito nei giorni scorso la mamma della giovane ed è ovviamente distrutta anche lei. Come si può?

Di Maio, nel giorno in cui il Senato ha dato il via libera alla riforma della legittima difesa grazie anche al supporto del suo Movimento 5 Stelle, auspica il carcere a vita per gli autori di stupri:

È evidente che c'è qualcosa che non va in questo Paese. Chi compie uno stupro, per quanto mi riguarda, deve passare il resto dei suoi giorni in carcere! Ognuno ha diritto di difendersi, lo prevede il nostro ordinamento giuridico, ma chi è accusato di violenza sessuale contro una donna deve poterlo fare dal carcere!

Si attendono comunque le motivazioni del Tribunale del Riesame per avere un quadro più completo della situazione.

Due dei presunti stupratori della giovane violentata a inizio marzo in un ascensore della Circumvesuviana sono stati...

Posted by Luigi Di Maio on Thursday, March 28, 2019

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO