Conte da Assisi: "Ius soli? Auspico discussione in Parlamento". Di Maio frena (VIDEO)

Lo ius soli "non è nel contratto di governo" ma non per questo non se ne deve discutere. Lo ha detto oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, prendendo posizione su un argomento politicamente molto caldo negli ultimi giorni. La contrarietà del ministro dell’Interno Matteo Salvini allo ius soli è nota ed è stata ribadita di recente dopo la vicenda dei ragazzi-eroi del bus dirottato nel milanese lo scorso 20 marzo.

Sulla cittadinanza acquisita per il fatto giuridico di essere nati in Italia, indipendentemente dalla nazionalità dei genitori, Conte auspica "che si avvii in sede parlamentare una riflessione serena, dove si può valutare anche una prospettiva di nascita sul territorio italiano, ma che deve essere collegata a un percorso di integrazione serio".

Il premier ha parlato da Assisi dove oggi si è tenuto l'incontro con i giovani e la comunità dei Francescani, concluso con la consegna della Lampada della Pace. "Occorre un percorso di integrazione affinché un neonato possa aver vissuto, conosciuto e condiviso i nostri valori comuni" ha aggiunto Conte.

Conte ha parlato anche di migranti difendendo la linea del governo: "La nostra politica sull'immigrazione viene spesso fraintesa, viene riduttivamente veicolata, affidata ad un messaggio talmente semplificato da risultare fuorviante. In realtà la nostra politica è molto articolata e complessa: lavoriamo intensamente sulle cause originarie, per assistere i Paesi di origine e di transito, per investire nel capitale umano in modo da creare le premesse per una risposta efficace alla sfida globale e non solo regionale posta da tale fenomeno".

Ad Assisi oggi c’era anche Angela Merkel: "Le riconosco grande lungimiranza, stiamo lavorando perché uno sbarco a Lampedusa, a Malta, in Grecia, sia considerato uno sbarco in Europa" ha concluso il presidente del Consiglio.

Di Maio: "Ius soli non è nell’agenda del governo"

Il vicepremier Luigi Di Maio commenta l’apertura di Conte a una discussione sullo ius soli: "Non comprendo tutto questo trambusto dietro le dichiarazioni del presidente del Consiglio. Conte ha specificato che lo ius soli non è nell'agenda di governo. Non sarà quindi una misura che questo esecutivo discuterà, anche perché c'è già una normativa che regola la cittadinanza. La riflessione auspicata dal premier riguarda una sua sensibilità. Legittima ma personale".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO