Reddito di cittadinanza, Di Maio: "Avanzeranno centinaia di milioni di euro"

Luigi Di Maio

Il reddito di cittadinanza è partito ufficialmente da qualche settimana e i tanti vincoli messi dall'esecutivo di Giuseppe Conte e dal più grande sostenitore di questa misura, il vicepremier Luigi Di Maio, farà sì che tantissime delle richieste pervenute vengano cestinate per mancanze di requisiti e, con ogni probabilità, il numero dei destinatari della misura sarà molto inferiore alle stime fatte dal governo.

Ne è sicuro Luigi Di Maio, secondo il quale avanzeranno centinaia di milioni di euro dal budget preventivato per il redito di cittadinanza. Lo ha riferito oggi intervento a Torino per firmare il decreto che va a definire il capoluogo piemontese un'area di crisi complessa:

Sicuramente avanzerà qualche centinaio di milioni di euro dal reddito di cittadinanza perché non arriveremo mai al 100% delle richieste. Questi soldi verranno messi nel progetto per gli aiuti alle famiglie che fanno figli, sul modello francese.

Di Maio ha spiegato che "l'andamento degli aiuti alle famiglie in Italia, dopo i 20mila euro annui e fino a 50mila crolla, mentre il grafico degli aiuti negli altri Paesi ha un andamento lineare". Quello che bisogna fare, quindi è

mettere in sicurezza il ceto medio, quelle famiglie che già nella crisi del 2008 sono andate man mano scivolando verso la povertà e dobbiamo continuare a proteggerlo anche perché deve aiutarci in un'altra crescita quella demografica che è probabilmente più importante anche di quella economica.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO