Zingaretti: "Da Salvini solo odio. Date agli italiani il lavoro e non le pistole"

Nicola Zingaretti

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti torna ad attaccare il governo di Giuseppe Conte e quello che è il leader indiscusso di questo esecutivo, il Ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini. Da Firenze, in piena campagna elettorale, Zingaretti tuona contro il leader della Lega che, a suo dire, sta facendo politica con la continua ricerca del capro espiatorio:

È falso che Salvini stia proponendo all'Italia un modello di sviluppo. Unica cosa identitaria per loro è l'odio, la rabbia, la ricerca del capro espiatorio.

Seminare odio, sottolinea Zingaretti, non è soltanto stupido, ma anche controproducente:

È inaccettabile dal punto di vista etico, ma anche profondamente stupido, perché l'odio non crea lavoro, non crea benessere, non crea prospettiva di vita per le famiglie italiane. Date agli italiani il lavoro e non le pistole.

Le dichiarazioni di Nicola Zingaretti sono arrivate mentre il leader democratico è in campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative a Firenze, in programma il prossimo maggio insieme alle elezioni europee. Al suo fianco c'era l'attuale sindaco della città, Dario Nardella, eletto nel 2014 proprio col Partito Democratico.

Nardella sarà ancora una volta il candidato del PD e tenterà di ottenere il secondo mandato e scongiurare così di passare la guida della città al centrodestra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO