Libia, Conte: "Cessate il fuoco immediato per scongiurare crisi umanitaria"

Il Premier Conte ha incontrato oggi Mohammed Al Thani, vicepremier del Qatar

Il Premier Giuseppe Conte ha incontrato quest'oggi il vicepremier qatariota Mohammed Al Thani (pro Sarraj) e poi ha parlato in conferenza stampa, dove ha "ribadito la nostra forte preoccupazione per questa deriva militare" in Libia. Il Premier ha ribadito che l'Italia vuole "un immediato cessate il fuoco" e auspica "un ritiro delle forze dell'Lna di Haftar". L'obiettivo, ovviamente, è quello di scongiurare l'ipotesi che la situazione possa degenerare, con scontate ricadute sul nostro Paese: "Dobbiamo scongiurare una crisi umanitaria che potrebbe preannunciarsi devastante non solo per le ricadute sull'Italia e dell'Ue ma nell'interesse delle stesse popolazioni libiche".

La soluzione politica, secondo Conte, è l'unica possibile. Il Premier ha anche inviato un messaggio a chi, invece, si ostina a sostenere Haftar nella sua azione: "Si conferma in queste ore che, chi pensava che un'opzione militare potesse favorire una soluzione alla stabilità della Libia, viene smentito. Le soluzioni di forza affidate all'uso delle armi non portano mai a soluzioni sostenibile. Il dialogo politico si rivela ancora una volta l'unica opzione sostenibile".

E ancora: "Stiamo sempre seguendo l'evoluzione in Libia, oggi è una giornata molto impegnativa, siamo preoccupati, dobbiamo assolutamente scongiurare che possa proseguire questo conflitto armato. Abbiamo una precisa strategia, vogliamo una soluzione politica, farò di tutto perché tutti gli attori libici, ivi compresi gli esponenti della comunità internazionale, lavorino con noi per una soluzione pacifica".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO