Sondaggio: voli di Stato, Berlusconi tra reato e questioni di opportunità

espresso papi si vola

Ieri sera la notizia: Silvio Berlusconi iscritto dalla Procura di Roma nel registro degli indagati per quella faccenduola dei voli di Stato pagati con le nostre tasse a Mariano Apicella, ballerine di flamenco, teenager sgallettate assortite. Più che quattro voli con Apicella, magari ci sarebbe da parlare di Alitalia, che qualche euro in più ci è costata - il tutto, per il nulla totale, incapace di competere, che è la compagnia in questi mesi. Ultima News: i 205 milioni di euro di tfr per gli ex dipendenti.

Quella dei voli, comunque vada a finire, che ci sia del peculato o dell'abuso d'ufficio o meno, è una questione di opportunità. Nel senso: forse nessuna legge ti vieta di ruttare al Louvre, ma, come dire, evitarlo è una questione di opportunità. Sartori diceva bene a Otto e Mezzo qualche giorno fa, rivedetelo, se lo avete perso. SB, ci ha abituato al delirio, percui anche l'inopportuno più assurdo, ora ci sembra ok.

E' il grande illusionismo che ha fatto ad un Paese. Dovremmo esserci abituati. Dite la vostra nel sondaggio qui sotto.

Foto | L'espresso

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
87 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO